Si conclude la collaborazione di Guglielmo Vuolo con la sua pizza a Eccellenze Campane, il Polo enogastronomico che fa capo all’imprenditore Paolo Scudieri, presidente del gruppo internazionale Adler.

“E’ stato un periodo intenso di lavoro, quello inaugurato nel 2014 quando Paolo Scudieri mi scelse con ‘eccellente’ per rappresentare la pizza nel nuovissimo Polo di via Brin. Lascio con la certezza di aver fatto un ottimo lavoro e di aver difeso sempre con determinazione I valori che contraddistinguono la mia carriera: passione e integrità, per una pizza che parli di me e della mia tradizione familiare”.

In questi anni Ia pizzeria di Eccellenze Campane a via Brin, e poi quella del Mare, avviate sin dalla creazione del Polo nel 2014, da Vuolo con il supporto in cucina di sua moglie Stefania, hanno raccolto il consenso unanime degli addetti al settore e sono state premiate nelle migliori guide di settore e citate in svariati lavori editoriali sulla pizza napoletana.

 

Guglielmo Vuolo, in questi giorni a in Svezia – in rappresentanza dell’Associazione Verace pizza Napoletana (AVPN) della quale è Consigliere nazionale, Fiduciario regionale e Capo Istruttore – per una iniziativa a favore dell’inserimento dell’Arte della pizza napoletana nella lista del Patrimonio Unesco, sarà nei prossimi mesi impegnato in svariate missioni internazionali.

Mentre è imminente la apertura del suo Guglielmo Vuolo a Verona, in zona Fiera, che lo vede partner dell’imprenditore Marco Dolci e del suo Assaporito.

La pizza napoletana del Maestro arriva in Veneto con I grandi prodotti di artigianato alimentare che ha selezionato in questi anni.

Su tutti I pomodori della sua Carta dei Pomodori o l’acqua di mare con cui ha creato il primo impasto iposodico amico della salute verace italiano. E molti altri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui