È inarrestabile l’ascesa mediatica della pizzeria di Gino Sorbillo a New York.

Dopo il clamoroso intervento all’apertura di Bill De Blasio, il sindaco della città, che ha eseguito – possiamo ormai dirlo – la tradizionale infornata a quattro mani con Gino Sorbillo, si sono susseguiti personaggi più o meno famosi per noi da quest’altra parte dell’Oceano.

Ma non poteva sfuggire il richiamo della presenza di uno dei componenti della band degli U2 che è rimbalzato fino ai nostri lidi come ha ricordato lo stesso Gino Sorbillo.

Gli U2 scelgono la Pizza Napoletana da Gino Sorbillo. THE EDGE David Howell Evans si è recato nella nota Pizzeria della tradizione partenopea per gustare una classica margherita in compagnia di amici. Increduli tutti i presenti che non hanno esitato a chiedere foto per immortalarsi nell’inusuale e inaspettato incontro con il leggendario artista. Sono contento afferma Gino Sorbillo perché la nostra pizza si dimostra sempre più apprezzata da tutto il mondo ed in ogni angolo del mondo. Il riconoscimento Unesco alla nostra arte tramandata da secoli ha dato un’ulteriore slancio alla nostra categoria e alla nostra identità. Inoltre credo che la nostra scuola napoletana sia alla base di tante forme di pizza sparse in tutto il mondo, le nostre regole e la nostra disciplina è’ praticamente l’abc per tutti coloro che vogliono cimentarsi a fare pizza a 360º anche oltreoceano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui