A due anni dall’apertura, Zuma Roma, che occupa gli ultimi due piani panoramici del Palazzo Fendi, presenta il nuovo menu  Business Lunch Izakaya, rivoluzionando il rito della pausa pranzo di lavoro in una versione inedita: la condivisione in un ambiente elegante.

Grande sala luminosa, cucine a vista, tavoli di legno di ulivo con tutti i loro “difetti” che diventano pregi, e un tavolo sociale in fondo, dietro un paravento girevole, tutto in legno di ulivo.

Il concept culinario di Zuma offre una cucina giapponese moderna e sofisticata che unisce menu all’avanguardia, sushi pregiato e il celebre Robata grill.

Nonostante le esigenze cittadine dettate dalla frenesia quotidiana, Zuma propone la tendenza di un “lunch break” condiviso con colleghi o business partner per concedersi un’esperienza gastronomica di eccellenza nello stile Izakaya giapponese.

Il Business lunch di Zuma è decisamente economico, considerato il posto: costa a partire da 31 € a persona (2 antipasti e 1 secondo a scelta).

Se si vuole sgarrare con un dessert, bisognerà aggiungere altri 8 €.

Il menu proposto include piatti come manzo scottato, selezione di maki e sashimi, pollo marinato al miso, spiedini di pollo yakitori, salmone teriyaki, ma anche verdure e gamberi in tempura e noodles di grano saraceno con edamami.

Se volete invece godervi una cena rilassante dai raffinati sapori esotici, potete scegliere tra due menù degustazione ( Signature 85 € o Premium 145 € a persona) oppure mangiare à la carte.

Tempura di gamberi e verdure miste (17 €), un fritto perfetto, asciutto e croccante.

Zuppa di miso con tofu (4,5 €), un rito irrinunciabile, da godere ad ogni sorso.

Gyoza di maiale iberico e edamame con ponzu piccante (11 €). Croccanti fuori, succosi dentro, praticamente impeccabili.

Gyoza di merluzzo nero, granchio e gambero (12,6 €). Ravioli giapponesi eseguiti alla perfezione.

Tonno scottato con daikon, peperoncino e ponzu (12 €). Da mangiare anche il letto di cipolle.

Manzo scottato con soia, zenzero e lime (14,5 €). Salsa accattivante, carne molto tenera.

Merluzzo nero marinato avvolto in foglia hoba, ovvero magnolia giapponese (43 €). Sapore inconfondibile, consistenza perfetta. Lo mangerei tutti i giorni.

Pollo yakitori con cipollotto (4,9 €). Pollo da sgranocchiare in attesa di piatti principali.

Costata di wagyu giapponese (220 g) e wasabi fresco (97 €). Questo wagyu che arriva dal Giappone ha carne che si scioglie in bocca letteralmente con un sapore unico.

Riso al vapore con semi di sesamo nero (4 €), un contorno insostituibile per la cucina orientale.

Maki rolls, con tonno, salmone e avocado ( 13 €), contornati dallo zenzero marinato e pasta di wasabi.

Selezione di sashimi, 4 varietà (21 €). Servito su foglie di shiso con i fiori di shiso che sembrano un po’ limone un po’ cetriolo.

Dessert Zuma deluxe platter, minimo x 2 persone, 16 € a persona. Un tripudio di frutta esotica, gelati, dolci al cioccolato e caramello e spume.

Special chocolate con gelato alla vaniglia (12 €). Una goduria dal cuore caldo al caramello.

Zuma è stato fondato dallo chef innovatore Rainer Becker e da Arjun Waney nel 2002, aprendo il primo ristorante a Londra nel 2002, per arrivare oggi a ben 11 ristoranti in tutto il mondo.

Per caso avete in programma qualche pranzo di lavoro?

Zuma Roma. Via della Fontanella di Borghese, 48. Roma.  Tel. +39 06 99266622

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui