La Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati è a Napoli. E non si è fatta mancare l’occasione di assaggiare la pizza.

Il Centro Antico di Napoli a Natale è uno dei luoghi più amati per lo shopping dei pastori del presepe a San Gregorio Armeno. E ovviamente per la pizza che nel triangolo Forcella Duomo Tribunali conta molti luoghi di ristoro.

Ma il palcoscenico preferito degli appassionati di pizza è diventata la pizzeria di Giuno e Toto Sorbillo ai Tribunali.

E anche la Presidente del Senato Casellati, sulla scia di quanti si vogliono immergere nell’atmosfera partenopea, ha scelto la pizzeria del pizzaiolo più mediatico d’Italia. Che per inciso fa un’ottima pizza.

La seconda carica della Repubblica Italiana, affabile con tutto il team Sorbillo, ha scelto un tradizionale Margherita con Fiordilatte di Napoli che riscuote sempre più consensi tra i clienti della pizzeria. Impasto con farina biologica del Mulino di Napoli è una spolverata di basilico spezzato per esaltare il profumo della pizza regina dei consensi.

Felice di scattare qualche foto ricordo e ancor di più di assaggiare uno dei monumenti dell’arte dei pizzaioli napoletani.

Felicità alle stelle per Gino Sorbillo: “È importante che il messaggio della pizza napoletana che è anche il segno della vitalità della nostra città in Italia e nel mondo abbia un veicolo importante come quello delle Istituzioni Parlamentari. Sono contento che la Presidente Casellati abbia scelto una pizzeria nel centro di Napoli per sottolineare l’importanza di un colloquio continuo con i cittadini e gli ospiti stranieri che scelgono un cibo popolare come è la pizza. È un onore per me e per i miei colleghi “.

Un biglietto da visita importante per Gino Sorbillo che nella Capitale è in procinto di aprire la sua prima pizzeria.

“Ma il piacere di avere a pranzo la Presidente del Senato nella nostra sede storica è ovviamente insuperabile”, conclude soddisfatto.

Soddisfazione completata dal dono della Presidente: la riproduzione della campanella.