Attimi by Heinz Beck ha vinto il prestigioso premio The World’s Best Restaurant Selection de La Liste, la più importante selezione al mondo di ristoranti di alta cucina. Attimi ha sbaragliato la concorrenza della selezione Top 100 de La Liste, frutto di un colossale lavoro di analisi su oltre 16.000 ristoranti in 165 paesi.

La giuria, formata da un team internazionale dispersi del settore alimentare , opera, analizzando le recensioni più autorevoli. Il riconoscimento si basa su un algoritmo  che permette di calcolare un punteggio annuale che stabilisce la graduatoria.

Attimi, nato all’aeroporto internazionale di Roma Leonardo da Vinci e premiato come Best Airport Award 2018, dalla collaborazione tra Chef Express di Gruppo Cremonini e Beck & Maltese Consulting, introduce concetti completamente nuovi nella ristorazione aeroportuale. Il lavoro di Heinz Beck nasce dall’analisi delle abitudini alimentari di coloro che viaggiano, correlate ai ritmi esasperanti del quotidiano o agli stili di vita più disparati.

Lo chef ha introdotto un modo di nutrirsi quando si viaggia assolutamente innovativo, dove l’attenzione per il tempo caratterizza l’esperienza culinaria.

Attualmente ci sono due menu a tempo, da 30 e 60 minuti, declinati in base a quanto il cliente può aspettare in attesa della partenza.

260 mq, 70 posti a sedere, design innovativo, vista sulla pista, menu a tempo e non: Attimi è un ristorante per cui vale arrivare all’aeroporto molto prima della partenza per godere dell’esperienza gastronomica unica nell’area di imbarco E per i voli Extra Schengen.

Per celebrare il premio Best Restaurant in Mobility, Heinz Beck ha voluto organizzare una piccola festa con svariati assaggi della sua cucina e un menu creato ad hoc.

Tra molte autorità presenti è venuto per brindare anche l’amico e collega Gilles Goujon (ristorante L’Auberge du Vieux Puits a Fontjoncouse, 3 stelle Michelin e  Meilleur Ouvrier de France).

Una bollicina tutta italiana per brindare: Franciacorta Brut Lo Sparviere 2013.

Tartare di manzo con pappa al pomodoro e pesto, boccone strepitoso nella sua semplicità.

Buns ripieni di pulled porc tenerissimo. Belli da vedere, buoni da mangiare. Cosa volere di più?

Crostini burro e alici e maionese al lime. Troppo sfiziosi, da mandare giù come le noccioline.

Emincé di ricciola con mela marinata al ponzu e polvere di alga dulce. Strepitoso l’abbinamento tra agro, dolce e salato.

Un fuori programma: gamberi rossi con croccante di amaranto e gelo di fico d’india. Pare che l’antipasto venga direttamente da La Pergola, una piccola chicca dai sapori mediterranei.

Fagottello alla carbonara. E qui Heinz Beck vince a mano bassa. Quando assaggio questi fagottelli, capisco che le dispute su chi fa la migliore carbonara non servono più: è lui. Saporita, croccante anche grazie a brunoise di zucchina, fondente il ripieno.

In abbinamento agli antipasti e fagottelli è stato servito Chardonnay Omina Romana 2016.

Agnello con pesto di erbe, caprino e broccoli. Fate caso ai coltelli: sembrano quelli di Barbie, ma questo non è un capriccio dello chef, è questione di sicurezza aeroportuale. Taglia? Si. Ma non serve nemmeno: questo agnello è talmente tenero che basterebbe anche un grissino.

In abbinamento all’agnello è stato servito Cesanese Omina Romana 2014. Perfetto.

Lampone e cioccolato. Finalmente il dolce, desiderato fin dall’inizio. Ricordo ancora Lampone 2.0, preparato da Heinz Beck per una cena di qualche anno fa. Da urlo, da orgasmo. E anche questo abbinamento con il cioccolato non delude, ma fa venire voglia di rimangiarlo.

Piccola pasticceria, tra cui i babà spettacolari. Profumatissimi, imbevuti di una leggera bagna al rhum, ideali per finire il pranzo.

Se pensate di avere 30 o 60 minuti di tempo per gustare la cucina di Heinz Beck, ecco i menu a disposizione: Menu 30 minuti (antipasto, primo e dolce) a 39 €, oppure 69 €con abbinamento di 3 diversi Champagne. Menu 60 minuti (un Attimo, 2 antipasti, 1 primo, 1 secondo e 1 dolce) a 69 €, con abbinamento di Champagne 99 €. Niente male per la cucina stellata a piccoli prezzi.

Ma potete scegliere anche qualcosa di molto più veloce: 3 Attimi (18 €) o 5 Attimi (26 €), che sono piccoli antipasti a scelta da mangiare al volo. Chiaramente, c’è anche un interessante menu a la carte, ma la scelta dipende da voi e dal vostro tempo.

Attimi by Heinz Beck. 2° piano dopo i controlli di sicurezza, terminal 3, Area imbarco E, Aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui