La carne buona, meglio, una bistecca alla fiorentina ottima, fa anche bene.

E bisogna spiegarlo a tutti, bambini compresi.

Ne sono fermamente convinti alla Trattoria dall’Oste a Firenze che hanno ingaggiato Martìn Castrogiovanni, già pilone della Nazionale di Rugby, per dare peso e sostanza a uno dei pilastri della corretta alimentazione.

‘Castro’ ha giocato con la carne come chef da par suo per lanciare in meta l’apertura del nuovo ristorante della Trattoria dall’Oste, punto di riferimento per tutti gli appassionati di Bistecca alla Fiorentina declinata a partire dalla Chianina per arrivare alla preziosa Kobe giapponese, e per promuovere la consapevolezza gastronomica nei più piccoli.

Il nuovo video della bistecca alla fiorentina

Ed eccolo nello spot scritto e diretto da Lorenzo Borghini, regista e direttore artistico di Garden Media, giovane media company fiorentina specializzata in advertising, che aveva girato anche l’esilarante episodio I rugbisti dell’Oste, sempre con Martìn Castrogiovanni. Un video che ha superato di slancio il milione di visualizzazioni.

Proprio come questo “Un pranzo da campioni” diffuso un mese fa sui canali social di Trattoria dall’Oste.

Un successo immediato per questo racconto divertito e divertente che unisce immagini giocose come la 500 d’antan e le pacche al buffo chef Alessandro Paci al segno della community della buona carne che Martìn Castrogiovanni si disegna con la salsa sul viso per far colpo anche sui più piccoli.

Lo storyboard racconta di Martin Castrogiovanni che arriva di gran carriera alla Trattoria dall’Oste in via Orti Oricellari 29, sede di gran parte dello spot, escluse le prime inquadrature che sono state girate dall’alto di Firenze e su Ponte alle Grazie a bordo di una 500 rossa.

Le bistecche sono pronte al taglio e il risultato della preparazione e della cottura di ‘Castro’ è perfetto.

“Ma allora è proprio vero che tutti possono cucinare”, esclama lo chef Paci.

Forse sì, a patto che gli ingredienti siano di qualità, sembra suggerire il video voluto da Carmine Bellino e Filippo Zeppi, a capo del reparto marketing di Trattoria dall’Oste.

La sentenza definitiva la daranno i commensali più difficili per un ristorante che sono pronti a “fare a pezzi” lo chef – rugbista: i bambini.

Piccoli, ma già grandi nel decidere cosa sia veramente buono.

La produzione dello spot è stata organizzata e supervisionata da Iacopo Tonini, CEO di Garden Media, che ha messo insieme una scena corale con più di 60 persone sul set tra attori e tecnici.

Lo scopo, dunque, è trasmettere i valori di un’educazione della carne sana e controllata, concetto fondamentale per Antonio Belperio, proprietario di Trattoria dall‘Oste che ha chiamato Castrogiovanni, uno dei rugbisti più famosi degli ultimi venti anni, apprezzato da uomini, donne e soprattutto bambini, per i quali ha fondato la Castro Rugby Academy, camp estivo per ragazze e ragazzi dagli 8 ai 17 anni.

Secondo voi è riuscito nell’intento di far amare ancora di più una bella e buona bistecca alla Fiorentina?

[Immagini: Ergonauth – Allegra Condorelli]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui