pizza nel ruoto di Temi di Terra a Caiazzo (Caserta)

Se è vero che la pizza nel ruoto testimonia la matrice fortemente “agricola” della cucina campana e dà voce alle abili massaie della regione, è vero anche che è sempre più raro trovare interpretazioni ben eseguite di questo grande classico. Eppure, perdendosi tra le colline dell’Alto Casertano, ci si imbatte piacevolmente nell’Agriturismo Temi di Terra (Caiazzo) che rappresenta ancora un baluardo della tradizione del territorio, felicemente sottratto alle mode contemporanee: gestione familiare, un piccolo vigneto, un orto completamente naturale, pochi tavoli e qualche stanza per chi decide di concedersi un weekend lontano dal traffico delle città.

Una cucina veritiera, dunque, autentica come la passione e l’ospitalità dei titolari, sempre pronti ad accogliere sia il cliente sia l’avventore con un sorriso che nulla ha di costruito. La cucina è il regno della madre di Domenico Testa, inguaribile appassionato della buona tavola, da sempre affascinato dal mondo della lievitazione e alla continua ricerca di quel profumo “di pane buono” che accompagnava le sue giornate da ragazzino. Ed è proprio questo ricordo proustiano ad averlo ricondotto alle origini e motivato a riproporre, presso il suo Agriturismo, quel lievitato che da bambino osservava crescere nel forno e mangiava ancora bollente perché inebriato dagli aromi di un’attenta lievitazione e di una materia prima genuina.

pizza nel ruoto di Temi di Terra a Caiazzo (Caserta)

Ed infatti, è proprio “da Domenico” che troverete un ruoto in “perfetto stile campano”, lavorato impiegando un blend di farine con una buona percentuale di Tipo 1, lenta maturazione, una idratazione superiore al 70% e impastato rigorosamente a mano, nella madia, come Ricetta impone. Nessun compromesso di materia prima, nessuno stravolgimento della tradizione, ma studiati accorgimenti che garantiscono un risultato dalla fattura e gusto davvero sorprendenti: l’impasto, dalla giusta alveolatura, risulta lievemente croccante al primo morso per poi sciogliersi progressivamente a contatto con il palato, piacevolmente accarezzato da una texture fine ma di sostanza. Lunga la persistenza, conferita dalla capacità di lavorazione e dall’utilizzo di farine integrali; una persistenza rara che si accompagna a topping di tradizione e lasciano la bocca desiderosa di un successivo assaggio.

Le pizze e i prezzi di Temi di Terra

A condire il ruoto ricette tipiche o figlie della creatività dei titolari, elaborate a partire dai “frutti” dell’orto nelle varie stagioni: dal friariello invernale al pomodorino giallo estivo, dalla verza al fiore di zucchina, troverete sempre un equilibrio nel boccone complessivo.

Una pizza nel ruoto che sfamerà 2 persone costa 10 €. Una degustazione di pizze nel ruoto, 15 €. Un pasto completo viene via a 30 €.

In abbinamento, il vino del proprio vigneto a base di Pallagrello e altre cultivar autoctone dimenticate.

Un piccolo mondo antico, dove tornare e ritornare, capace di sorprendere sempre tanto con una ricetta che, nella sua semplicità non banale, riserva un gusto di altri tempi, tanto con una ospitalità rara e un savoir-faire ormai a rischio di estinzione.

Temi di Terra. Via Pozzillo Secondo, 9. Caiazzo (Caserta). Tel. +39 331.4451334

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui