Amicizia, passione e una particolare predilezione per lo champagne.Così nasce a Catania Pamochã, la prima champagneria del capoluogo etneo.

Pamocha che sta per PAne, MOrtadella, CHAmpagne è un punto di ritrovo, aperto tutti i giorni dalle 18 fino a tarda notte, in cui lo champagne diventa accessibile a tutti.

La ricetta è semplice. Accogliere persone di buon gusto che trovano piacere nel sorseggiare un calice di bollicine conversando amabilmente, dinnanzi a sfiziose specialità. La scelta è ampia, con oltre 200 etichette di champagne, con un range di prezzi che parte da 35 € a bottiglia e arriva sino alle 700 per le migliori annate di Dom Pérignon.

Per il singolo calice si parte da 10 €.

Si beve bene e si mangia di qualità, con pregiati salumi e formaggi internazionali, ostriche e crudi di pesce.

Aperto a maggio per iniziativa di tre imprenditori catanesi, Michele Tomaselli, Salvo Belluardo e Alfio Neri (quest’ultimo appartenente ad una famiglia storica della salumeria cittadina), il locale conquista per la sua raffinatezza e per l’ambiente allegro e accogliente. Le luci soffuse, la pietra originale dei soffitti e delle pareti che sposa in modo armonioso l’arredamento in stile moderno, regalano all’ambiente un tocco di charme.

La champagneria è stata presentata alla stampa con un press dinner in cui le specialità di Pamocha sono state servite in abbinamento alla champagne Steinbrück dell’Azienda Agricola Barone Beneventano della Corte.

Lo Champagne Steinbrück protagonista della cena stampa

L’antica famiglia Siciliana dei Baroni Beneventano della Corte, che nell’ultimi 50 anni, ha selezionato e commerciato vini di altissima qualità, è tornata alle sue radici. Il Barone Giuseppe Luigi Beneventano della Corte, ultimo amministratore dell’azienda nonché Senatore del Regno d’Italia, già descriveva l’Etna come “Terra la cui innata ricchezza ricorda i versetti biblici sulla terra benedetta da Dio”. Oggi l’attività è portata avanti da Pierluca Beneventano della Corte e dal padre Roberto che hanno preso parte al press dinner di Pamocha.

Nel 1996 abbiamo ripreso questa attività e abbiamo pensato di realizzare una proposta che fosse a 360°. Lo champagne è un vino unico, raro, prezioso e irripetibile e noi in questa serata vogliamo sottolineare le diversità degli champagne. A noi interessa dare ai consumatori una possibilità di scelta – ha affermato il Barone Roberto Beneventano della Corte – non pretendiamo che il nostro champagne sia migliore in senso assoluto, gli champagne sono tutti buoni, l’importante è che le persone scelgano quello che ritengono migliore”.

Cena e Bollicine. La degustazione

La nostra serata inizia con un aperitivo dinnanzi al bancone di Pamocha a base di pane, mortadella e champagne.

In abbinamento la Magnum Cuvée Brut Tradition della maison Steinbrück, “un capolavoro difficile da fare e facile da bere” – afferma il Barone. Giovinezza, maturità, corposità, finezza e eleganza sono le note di questo interessante magnum che sta 5 anni sui lieviti. Perfetto l’approccio come apertura del pasto perché lo champagne non presenta una spiccata acidità.

La cena degustazione prosegue seduti con l’eccellente selezione di ostriche (da 2,5 € cadauna): Cuvée Prestige, Comtesse, Legris e il Cuvée de l’Anniversaire J.H.S. Millesimé 2010 en Magnum. Uno champagne con uno scatto di nobiltà nella scelta della materia prima, una ventina di vini di una solo annata e cru molto importanti. Bevuta piacevole e abbinamento ben riuscito.

Con il tris di tartare, di baccalà con scorzette di lime, di tonno con frutti di stagione, di salmone creme fraîche e avocado (12 €), l’abbinamento è stellare. Il Cuvée Les Etoliles de la Gastronomie Coeur de Rosè, che sta 3 anni sui lieviti, è uno champagne etereo che fa parte della serie dedicata ai ristoranti stellati, con caratteristiche di finezza ed eleganza.

Cru nobilissimi caratterizzano anche il Cuvée Les Etoliles de la Gastronomie Millesimé Prestige 2006. La bevuta è elegante, il consiglio per degustarlo è di iniziare a sentirlo col naso, farlo ossigenare bene e sentire il cambiamento. Si sorseggia amabilmente con la selezione di formaggi: Cremosa di capra con marmellata fichi, Camembert de Normandie AOP – Moulin de Carel con marmellata di fragole, Langres con noci, Pecorino toscano semistagionato con le pere, Montébore piemontese, asparagi sott’olio, Jamon iberico stagionato 30 mesi (18 €), crudo ungherese, prosciutto San Daniele affumicato con tabacco del Kentucky (la selezione di salumi e formaggi per 2 persone costa 18 €).

I gelati gourmet arrivano su un elegante vassoio di frutta fresca e lo champagne Vieille France, Cuvée Premier Cru en magnum. Il gelato è all’interno dei gusci della frutta secca, arachidi e noci (10 €).

Conclude la serata il Blu Caraibico, formaggio erborinato affinato con cioccolato, rum e foglie di tabacco abbinato a pure single jamaican rum.

Leggeri come le bollicine, frizzanti come la felicità andiamo via, certi di ritornare presto in questo luogo delizioso dedicato a tutti gli amatori di champagne.

Pamocha. Via Gemellaro 46. Catania. Tel. +39 3388158024

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui