Se amate i funghi, dovreste fare una tappa al ristorante L’Angolo d’Abruzzo a Carsoli, a un tiro di schioppo dal casello dell’autostrada e a distanza più che ragionevole da Roma per un indimenticabile pranzo domenicale.

Una corposa cena, invece, potrebbe richiedere una sosta notturna. Soprattutto se attingerete alla fornitissima cantina.

Lanfranco Centofanti fa una cucina che definisce agropastorale. Ma è soprattutto un grande appassionato di funghi e di tartufi.

In pratica al suo ristorante non mancano mai.

A maggio aveva già funghi da far girare la testa.

In combo con gli asparagi selvatici.

E ha continuato imperterrito a proporre funghi per tutta l’estate.

Funghi locali, tesori d’Abruzzo come ci tiene a precisare.

I porcini dettano legge ma non mancano altre varietà, dagli ovuli ai galletti e ai brugnoli.

Come assaggiarli è l’unico dubbio che potrà assalirvi. Non abbiate dubbi. Per iniziare un percorso a tutto funghi scegliete un’insalata di porcini (15€) o di ovuli (20€).

Lanfranco Centofanti è un maestro della brace.

Impossibile resistere ai suoi cardoncelli.

E ovviamente al re, il porcino pronto per rilasciare i suoi profumi di bosco (18€).

Inutile ricordare che i porcini potranno condire le tagliatelle di grano duro Saragolla preparate a mano (15€) o accompagnare una noce di filetto insieme alle verdure dell’orto di “Nonno Lanfranco”.

Vi potrebbe mancare solo il dolce ma state sicuri che dal cappello a cilindro di Valerio uscirà il giusto abbinamento con i frutti di stagione.

Come il tartufo bianco arrivato in questi giorni sulla tavola dell’Angolo d’Abruzzo.

Che aspettate a prenotare il vostro percorso di funghi e tartufi?

L’Angolo d’Abruzzo. Piazza Aldo Moro, 8. Carsoli (L’Aquila). Tel. +39 0863 997429

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui