Cilento. La pizzeria Da Zero svaligiata dai ladri

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Cilento aveva fama di località tranquilla, ma ormai già da qualche anno non è più così. A farne le spese questa volta è la pizzeria Da Zero, nota per aver portato con successo il messaggio della gastronomia cilentana a Milano, a Torino e a Matera.

Nella notte tra sabato e domenica, una banda di ladri è entrata in azione a Vallo della Lucania, in Cilento. In via Angelo Rubino, subito all’ingresso della cittadina un tempo capitale della Lucania, i malviventi hanno fatto irruzione nel locale della pizzeria di Paolo Boccia, Paolo De Simone e Carmine Mainenti.

Una volta all’interno della pizzeria, hanno portato via denaro contante e un’ingente quantità di merce custodita nei magazzini probabilmente favoriti dalla posizione dei locali arretrata rispetto alla strada trafficata.

Sono già partite le indagini dei carabinieri di Vallo della Lucania che stanno acquisendo le immagini delle diverse telecamere, sia di attività private che comunali, presenti nella zona, per cercare di risalire ai responsabili.

«Essere stati colpiti a casa nostra, nel cuore della nostra attività, é una cosa che ci rattrista molto. È come se ci avessero colpiti nella nostra intimità e nei nostri affetti. Abbiamo prontamente fornito tutte le informazioni in nostro possesso agli inquirenti che siamo certi che si adopereranno per risalire ai colpevoli e saremo al loro fianco per far sì che gli autori vengano assicurati alla giustizia. La ferita morale, seppur profonda, non scalfirà la nostra determinazione che ci spingerà a proseguire con dedizione il lavoro iniziato sei anni fa», queste le dichiarazioni corali dei tre soci, Paolo De Simone, Paolo Boccia e Carmine Mainenti.

La pizzeria Da Zero è impegnata anche culturalmente nella promozione delle eccellenze della gastronomia cilentana e ha creato una rete di rapporti con produttori locali, dal pomodoro speciale di Maida alle alici di Menaica di Pisciotta.

Qui al link, gli articoli riguardanti la pizzeria Da Zero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui