Milano. Chiude il ristorante stellato di Felix Lo Basso in Duomo

Notizie

La notizia l’ha data il solito Dominique Antognoni sul suo Facebook: il Ristorante Felix Lo Basso, nel complesso Townhouse, affacciato sul Duomo di Milano, chiude.

Scaduto il contratto di affitto, non verrà rinnovato (ha scritto e poi ha cancellato nella parte dell’affitto).

Era di ieri la notizia che il locale avrebbe chiuso causa desertificazione da Coronavirus – comprensibile anche la motivazione, i costi per tenere aperto un ristorante di questo livello, con tutti gli approvvigionamenti del caso, sarebbero stati insostenibili.

Una fake news? A quanto pare, stanno già “smontando” tutto quanto, piatti e tavoli, mobili e cristallerie.

Peccato che l’avventura milanese di Felix sia già terminata: dopo la breve permanenza a Unico Milano, il ristorante panoramico (ora MiView) in cima alla World Join Center Tower, nel 2014, la calata in piazza del Duomo era stata salutata con grande favore di pubblico e critica, confermato dalla stella Michelin.

Anche il nuovo ristorante di Lo Basso, Memorie di Felix Lo Basso, a Trani, era stato accolto con una stella nella Guida Michelin 2020:

«E’ il luogo delle memorie e delle nostalgie d’infanzia dello chef Felice Lo Basso. Siamo sul lungomare della cittadina famosa per il suo castello svevo; i tavoli più ambiti sono quelli che offrono ampi scorci sulla distesa blu, ma intrigante è anche il grande tavolo fronte cucina, per vedere gli chef preparare piatti dai sapori mediterranei. La terra ha un suo spazio, sebbene il mare stravinca nelle sue poliedriche sfaccettature: dalle ricette più semplici ad altre decisamente creative.»

Possiamo supporre che Felix, rimasto comunque pugliese (anche in cucina), a questo punto abbia deciso di fare ritorno a casa – sarà il caso di programmare delle vacanze apule…

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.