Zeppole di San Giuseppe gratis a domicilio a Roma

Tempo di lettura: 1 minuto

La festa di San Giuseppe e del papà la trascorreremo in quarantena.

Ma c’è una buona notizia dal fronte Zeppole di San Giuseppe (oltre alle ricette da fare a casa).

Foodys e PuroSud, giovedì 19 marzo regaleranno zeppole di San Giuseppe alla crema a Roma.

PuroSud le realizzerà e i rider di Foodys, con tutte le precauzioni igieniche del caso, le consegneranno a chi si prenoterà.

Per assicurarsele, basta cliccare sul link.

Le prime due zeppole sono totalmente gratuite.

E se si vogliono più di due zeppole? 

Con pochi euro ci si assicurano box da 4, 6 e 12 zeppole, anche con ricotta.

Simone Ridolfi, CEO di Foodys dice che “La nostra missione è sempre stata quella di portare emozioni a casa delle persone. Oggi sentiamo che il nostro ruolo è diventato quello di portare un po’ di normalità in queste settimane difficili. Quale migliore occasione, se non una tradizione che rischiava di essere in pericolo? Con le pasticcerie chiuse, non potevamo lasciare le famiglie senza il classico dolce di San Giuseppe. E per coloro che possiedono un ristorante o un’attività commerciale legata al mondo enogastronomico, in settimana apriremo uno sportello di consulenza gratuita”.

Vito Mirko Greco, fondatore di PuroSud, spiega la partecipazione al progetto zeppole: “Siamo solidali da sempre: ogni giorno, per esempio, doniamo l’invenduto alla Chiesa. Adesso che siamo chiusi a seguito delle misure contro il contagio, abbiamo pensato di essere vicino alle persone che sono costrette a stare in casa: per me è un onore poter offrire a tutti i papà di Roma un momento di felicità e dolcezza con le nostre zeppole di San Giuseppe”.

Pronti per festeggiare con le irrinunciabili zeppole di San Giuseppe?

1 commento

  1. Buonasera,

    Scrivo in relazione all’iniziativa promossa da Foodys e PuroSud in merito alla consegna gratuita di zeppole il giorno della festa del papà.

    Vi scrivo perché voi, come altre testate del settore, avete pubblicizzato questa iniziativa e, pertanto, fatto una gran bella pubblicità a PuroSud.

    Ciò posto, considerato che ho effettuato l’acquisto di 4 zeppole, pagando, avendo letto dell’iniziativa presso il vostro sito, qualora già non lo sapeste, ci tengo a farvi sapere che l’iniziativa da voi sponsorizzata è stata in realtà una truffa.

    Infatti, io, così come tante altre persone (basta andare sulla pagina facebook di PuroSud per rendersene conto) ho fatto l’ordine, pagato, ricevuto conferma via email che l’ordine sarebbe stato consegnato il 19 marzo, ma ad oggi 21 marzo non ho ricevuto alcuna consegna.

    A ciò si aggiunga che nessuna comunicazione mi è stata fornita dal locale, che ho provato a contattare in tutti i modi (email, telefonate al numero fisso, al cellulare, messaggi whatsapp).

    Con questo messaggio, visto che ne va della credibilità della vostra testata, vi invito 1) ad analizzare la bontà e serietà delle iniziative prima di promuoverle, e 2) a pubblicare un nuovo articolo al fine di comunicare tutto ciò e dire la verità su questa iniziativa truffaldina. Questo lo dovete per rispetto dei vostri lettori (dei quali non vorrete certamente perdere la fiducia).

    Sicuro della condivisione da parte vostra di questo messaggio, saluto cordialmente.

    Stefano Casamassima

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui