Tempo di lettura: 1 minuto

Cambia e di molto il carrello della spesa alimentare degli Italiani al tempo del Coronavirus.

Secondo i dati Ismea che ha registrato i comportamenti dei clienti dei supermercati nel periodo che comprende il lockdown in Italia (dal 16 febbraio al 15 marzo) sono volati i consumi di alcuni alimenti.

Al primo posto, nemmeno a dirlo, le creme spalmabili (+57,7%)

A un passo dal primo gradino del podio, ecco la pizza surgelata (+54,3%).

Medaglia di bronzo per i latticini con fiordilatte e mozzarella che fanno segnare un aumento del 43,4%.

I derivati dei cereali registrano un +24%.

La voglia di coccolarsi un po’ porta tavolette e barrette di cioccolato a +21,9%.

Consola anche la birra che fa segnare il 13,8% di crescita.

Stranamente diminuiscono gli acquisti di ortaggi di IV° gamma, cioè quelli già pronti da consumare in busta, ma probabilmente la spiegazione è nel maggiore tempo a disposizione per cucinare quelli freschi e per la minore possibilità di conservarli in frigorifero.

Mancano in questa ricerca farina e lievito, ma evidentemente la corsa all’acquisto è iniziata massiccia dopo la serrata nazionale e quindi a partire dal 10 marzo.

[Link: Ansa]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui