Gianluca Fusto consegna a domicilio i dolci per Pasqua a Milano

Cibo

A partire dal 7 aprile i Milanesi potranno ricevere direttamente a casa, in tutta sicurezza, le creazioni pasquali del pasticcere Gianluca Fusto, direttamente dal suo nuovissimo laboratorio di Milano, annunciato e lungamente atteso, e ora esistente ma addirittura non ancora inaugurato ufficialmente (causa Coronavirus).

In occasione della settimana di Pasqua il suo laboratorio artigianale di pasticceria contemporanea propone tre diverse torte, salate e dolci.

La torta Pasqualina salata, per chi non vuole rinunciare alla tradizione, al prezzo di 35 € al pezzo.

Luce (foto in copertina), una proposta contemporanea nata dall’incontro goloso tra la mandorla della Val di Noto, il limone di Amalfi e il lampone, in vendita a 45 € al pezzo.

La crostata Pollock, ovvero un concetto innovativo di pastiera napoletana che gli affezionati conoscono dal 2011. Anche la pastiera Pollock costerà 45 € al pezzo.

Tutti i prodotti saranno disponibili in una versione tonda, la più classica della pasticceria, per favorirne la condivisione all’interno delle mura domestiche, e in un formato unico per 6/8 persone.

Sarà sufficiente ordinare la sera prima, inviando un messaggio tramite WhatsApp o telefonando al numero 3454611227, per ricevere i dolci a domicilio il giorno successivo. Il pagamento può essere effettuato alla consegna tramite contanti o carta di credito (tranne American Express), oppure con bonifico anticipato. 

La proposta di delivery di Fusto si rinnoverà di settimana in settimana, seguendo la disponibilità e la stagionalità delle materie prime. 

Queste tre creazioni rappresentano una perfetta sintesi della filosofia culinaria di Gianluca Fusto: i sapori della tradizione vengono esaltati e, al tempo stesso, proposti in una versione più leggera nel gusto e minimalista nell’estetica. 

Le ricette di Gianluca Fusto su Scatti di Gusto

torta cioccolato gianluca fusto

Crostata al cioccolato

torta di mele gianluca fusto

Torta di mele

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.