Riaperture a Roma. Mediterraneo, il ristorante nei giardini del MaxxiTempo di lettura: 5 min

Riapre Mediterraneo con una nuova formula: ristorante, bistrot, cocktail bar con cupole di design per garantire il distanziamento sociale

Apre pronto per l’estate romana Mediterraneo, il ristorante eclettico del Maxxi di Roma, che per la riapertura si cambia d’abito per ogni momento della giornata.

In questa nuova fase, in cui bisogna essere invitanti e allo stesso tempo rassicuranti, il manager Alessandro Cantagallo ha scelto una formula leggera, che favorisca la convivialità senza creare assembramenti.

Nell’ampio spazio esterno, il grande cortile che il Mediterraneo ha in comune con l’edificio sede del museo delle arti del XXI secolo progettato da Zaha Hadid, tra la zona dei tavoli vera e propria e quella di passaggio sono apparse gli Homy, delle strutture in bambù a forma di igloo, che all’interno ospitano un numero limitato di comode sedute di design, “per assicurare la giusta distanza tra le persone”, ha dichiarato Cantagallo alla presentazione stampa “e allo stesso tempo creare un’atmosfera di intimità piacevole e rilassante“.

gyoza del Mediterraneo ristorante al maxxi

Mediterraneo è un bistrot, un ristorante, un tapas bar e un lounge bar tutto in uno, aperto dalle 11 fino a notte inoltrata, dimostrando la versatilità necessaria ad ospitare un pubblico dalle esigenze anche molto diverse, dagli affamati di cultura, che visiteranno il museo (quando riaprirà), ai nottambuli assetati di cocktail e musica.

il bancone bar di Mediterraneo al Maxxi

Oltre all’offerta gastronomica vera e propria, a cominciare da martedì 2 giugno (giorno dell’inaugurazione ufficiale) e fino a fine mese, c’è un ricco carnet di artisti che si alterneranno alla console del dj, dall’elettronica agli anni Ottanta, dal piano bar all’house music, ad accompagnare le serate.

uramaki al salmone

Il menu di Mediterraneo rispecchia il suo nome: è un incontro tra culture. Spazio alla tradizione nostrana, alle contaminazioni orientali, alle formule agili e piu tradizionali alla carta, gourmet o finger. “Abbiamo attuato tutte le misure previste dai protocolli, per le procedure anti Covid-19 e, una volta aperti al pubblico, continueremo a operare nel massimo rispetto delle regole”. Si procederà quindi con la sanificazione giornaliera indoor e outdoor; la misurazione della temperatura all’ingresso, sia del personale che dei clienti; l’uso delle mascherine e dei guanti da parte dei camerieri; il distanziamento tra i tavoli; i menu in versione digitale, scaricabili sui cellulari attraverso i QR code che si trovano su ogni tavolo.

menu digitale del Mediterraneo al Maxxi

Il progetto Mediterraneo si fonda anche su alcuni partner che entrano attivamente nella composizione del menu: Palmerie Parioli – di proprietà dello stesso Cantagallo – per i sushi, o Verde Pistacchio, food truck rinomato per crèpes e gelati, che firma il menu lunch, con varie proposte dolci e salate, sorbetti, macedonie e cremolati, che partono da 2, 3 euro fino a 6.

gelato di Verde Pistacchio

Per mangiare si può spendere anche poco, rimanendo sugli sfizi e sui fritti, con samosa vegetariane, crocchette speziate, anelli di calamari, proposte tutte molto gustose dai 4 ai 10 euro.

pasta al pomodoro di Mediterraneo al Maxxi

Volendo salire di prezzo e di complessità, per una cena piu tradizionale, con primo, secondo e contorni si arriva a 40-45 euro, con pietanze sostanziose (paste fresche, filetti di carne e pesce, burger etc.). Non è un menu lungo, per ogni tipologia di portata offre 5, 6 scelte, ma è un menu versatile pensato per accontentare tutti i gusti.

cocktail di Mediterraneo al Maxxi

La mixology è un altro punto fermo di Mediterraneo. Il bancone bar ha elaborato delle proposte signature e rielaborazioni, anche analcoliche, disponibili dall’aperitivo al dopocena, che vanno dai 12 ai 15 euro. Oltre ai drink della casa, ci sarà anche una carta dei cocktail fai-da-te a cura di Spirito (la startup che propone drink in delivery da miscelare e bere a casa) con cinque grandi classici: Vodka Sour, Cosmopolitan, Negroni, Tommys Margarita e Daiquiri.

cheese cake di Irene Tolomei per Mediterraneo al Maxxi

I dolci, infine, sono firmati da Irene Tolomei, finalista dell’edizione 2018 di Bake Off Italia, in cui si è fatta conoscere per la perfezione tecnica ed estetica delle sue creazioni.

Mediterraneo è aperto dal martedì alla domenica, dalle 11 fino alle 23 nei giorni feriali e alle 2 nei weekend.

Mediterraneo Ristorante e Giardino. Via Guido Reni 4/A, Roma. Tel. +39 391 7053069

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui