Riaperture a Roma. 40 ristoranti e pizzerie per la felicità a tavola

La selezione dei migliori locali a Roma e sul litorale per festeggiare il ritorno a una nuova normalità dopo due mesi di chiusura

Tempo di lettura: 22 min

In questa discussa fase 2, tra decreti presidenziali e controffensive regionali, i ristoratori di Roma e dintorni hanno dato grande prova di fiducia nel pubblico e in questa settimana saranno molti quelli che riapriranno le sale.

Sarà perché la capitale si è comportata abbastanza bene, nel periodo del lockdown, e non si sono verificate situazioni di emergenza da contagio così drammatiche come altrove. Fatto sta che, diversamente da Milano in cui ancora molti sono i dubbi e le esitazioni, hanno aderito in parecchi all’idea di riaprire al servizio in sala, pur con le dovute e doverose precauzioni.

Una volta chiarite le misure, e soprattutto le distanze in cucina e tra tavoli e commensali, verificata la fattibilità e la ragionevolezza delle stesse, all’appello per la riapertura hanno risposto in parecchi. Non tutti hanno riaperto il primo giorno, ma lo fanno in questa settimana.

E allora, ecco un florilegio delle riaperture che ci porteranno sulla strada della nuova normalità a tavola.

1. 4112 (Fiumicino)

La tavola a bordo fiume di Lele Usai riapre ai romani che sciamano sul litorale in queste belle giornate di maggio, “Limpido, brillante e sanificato” come si legge sul profilo Facebook dello chef, che sfrutterà gli ampi spazi del locale, interni ed esterni. Prenotazione consigliatissima.

2. Aqualunae Bistrot

Un nuovo menu tutto da scoprire per la nuova fase del bistrot di piazza dei Quiriti, preparato nella cucina a vista e nel rispetto della normativa vigente. Aperto a colazione, pranzo, aperitivo e cena con tavoli anche all’aperto. Attivo anche il servizio take away box. Per info e prenotazioni: 328.6532886

3. Acquasanta

Roma chiama, Testaccio risponde e Acquasanta riapre le porte al pubblico: “Ci siamo, da oggi si riparte!” si legge sul loro profilo. Un menù tutto nuovo e la grande novità dell’aperitivo (anche da asporto) tutti i giorni a partire dalle 18. Che sia un fritto o un crudo, magari accompagnati da una bollicina dalla (bella) carta o da un “Cocktail di Mare” 

4. Agrodolce

La cucina regionale italiana e soprattutto i primi della tradizione romana, le pinse e la pasta fatta in casa torneranno ad allietare le soste nei passeggi a Fontana di Trevi, in una Roma storica che è stranamente vuota di stranieri. In sala, dal primo giorno utile e cioè il 18 maggio, o in walking cup, da asporto, nei tre formati small, medium e large a misura di appetito.

5. Bistrot 64

spaghetti burro alici

Ritorna la cucina stellata di Kotaro Noda che ha pubblicato la foto di uno dei suoi cavalli di battaglia: gli spaghetti di patate burro e alici. Imperdibili. Ecco l’annuncio del Bistrot 64.

Ci siamo.
Finalmente riapriamo le porte del ristorante!
Felicissimi di potervi accogliere dal prossimo venerdì 22 Maggio, 7 giorni su 7 con la seguente turnazione su due orari di servizio:

-turno_1 delle 20.00
-turno_2 delle 22.00

*(è richiesta gentilmente la prenotazione per aiutarci a gestire il servizio in sicurezza. Fino a venerdì potete prenotare telefonicamente 06 32355 31 e per mail info@bistrot64.it dalla ore 10.00 alle 18.00)

Siamo sicuri che solo ponendo la tutela della salute di tutti come grande premessa della Riapertura riusciremo a regalarvi nuovamente una serata meravigliosa.
Convinti di ciò è con gioia che vi aspettiamo al #Bistrot64! 🤍✨

6. Camillo B.

Ristorante, bistrot e caffè che propone una cucina della memoria, semplice e tradizionale ma, allo stesso tempo dinamica e divertente. Si trova in piazza Cavour, crocevia di turisti, professionisti, frequentatori di ristoranti (Prati è il food-hub della capitale) e alla riapertura della sala affianca comunque l’offerta da asporto, un lunch box da 9 euro che cambia ogni giorno, come la cucina di casa e che contiene un piatto, una bevanda e un dolce (offerto dalla casa), su ordinazione.

7. Condominio Marconi

Condominio Marconi non ha abbandonato i romani durante il coprifuoco gastronomico, ed è restato attivo con il servizio delivery, limitato però alle pinse (ottime peraltro). Invece il locale offre anche una bella griglieria e ottime pizze gourmet. Per i piu diffidenti, c’è un comodo e ampio spazio all’aperto.

8. Costrini Italia Flavors

La cucina con dispensa abruzzese di Talenti riprende ad abbrustolire arrosticini ed altre specialità e ad innaffiarle con gli eccellenti vini di territorio. A pranzo piatti espressi a rotazione, un primo tradizionale del giorno e la possibilità di un menu con bistecca e contorno. Aperitivi sfiziosi con i taglieri, e a cena l”𝗛𝗔𝗠𝗕𝗥𝗨𝗭𝗭𝗘𝗦𝗘 con hamburger di arrosticino, ventricina, (salame tipico del territorio al confine tra Abruzzo e Molise) arrosticini e tanto altro… Chiamare per prenotare: 0689761092

9. Cousine

Tornano le atmosfere informali e famigliari di questo ristorantino al femminile in zona Bravetta, che propone una cucina curata e non banale di terra e di mare. Oltre al servizio in sala, sono disponibili anche asporto e delivery il con 30% di sconto ordinando direttamente chiamando il 392 6117379. Tutti i giorni a pranzo e a cena.

10. Da Romolo al Porto (Anzio)

W Anzio e e W la paranza dei fratelli Regolanti. Dopo due mesi riapre Romolo al porto, “Carichi piu che mai”.  Assolutamente necessaria la prenotazione al numero 069844079, così come la mascherina, che va indossata fino al momento di sedersi al tavolo e ogni volta che ci si alza. Il delivery continuerà al 3392379839 su WhatsApp.

11. Epiro

Anche la buona cucina di Epiro, schietta e naturale come i vini della cantina torna tra le scelte dei romani in questa fase 2 e mezzo che sognavano di accomodarsi in sala, divisi tra l’interno e lo spazio esterno, per una cena come si deve. Restano attivissimi l’asporto e il delivery nelle zone limitrofe all’Appio Latino (ordinando dal martedi alla domenica alle 17).

12. Ercoli dal 1928 – Parioli

Il negozio di gastronomia ha consolato i cittadini privati del ristorante, ma ora è tempo di risvegliarsi dal letargo. Torna anche il servizio in sala a partire da subito, dalla mattina alle 8.30 a mezzanotte. La bottega di Prati, invece, resta aperta per la spesa. Si consiglia caldamente di prenotare il tavolo chiamando al numero 06.8080084

13. Freeda Bistrot

Anche Freeda riapre la sala, e per questa settimana partecipa al delivery della domenica della Dispensa dei Mellini con il Box Solidale, che devolve 5 euro (il costo è 40 euro) a Popica Onlus che si occupa di aiutare e seguire i bambini romani più colpiti dalla crisi. Contiene: Tagliere Freeda con salumi e formaggi Boggi di Sorano,  Lasagna cacio e pepe con pesto di asparagi e noci, Brownies al cioccolato fondente, cocco e fragole con crema inglese limone e vaniglia, Meringhette al caramello e cannella e una birra a scelta tra le etichette della brewery Fridda Khala.

14. Finger’s

Anche Finger’s si prepara a tornare alla normalità spalancando le porte del suo ristorante romano agli amanti di nigiri, gunkan, sushi&sashimi, uramaki, special maki, tempura e delle altre delizie fusion giapponesi-brasiliane. Il tutto in totale sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche e sanitarie comunicate dal Governo in merito all’emergenza Covid-19. Tutte le sere solo a cena dalle 20 alle 24.

15. Il maritozzo rosso

maritozzo fave e pecorino

A Trastevere riapre anche la casa del maritozzo salato, con un ridotto numero dei tavoli, sistemati in maniera tale che i clienti di tavoli diversi siano a 1,20 mt di distanza tra loro.
Una parte del bancone sarà ancora utilizzabile grazie all’installazione di una vetrata che permetterà di continuare a guardare cosa si fa in cucina e raccontare le ricette o partecipare ad una masterclass. Il menu sarà accessibile dal proprio telefono su www.ilmaritozzorosso.com/menu. Per prenotare: 06.5817363 o whatsApp 380.7562525.

16. Jackie’O

Il monumento romano alla dolce vita riapre il giovedì, venerdì e sabato solo a cena, con 45 coperti dentro e 16 fuori. Ci sarà la musica dalle 21:30 all’interno, anche se non si potrà ballare. Il menu, consultabile su smartphone, punta sulla cucina mediterranea e su una importante valorizzazione del Made in Italy. Info e prenotazioni: 06 4288 5457

17. La dispensa dei Mellini

La nuova avventura di Susanna Sipione e Lorenzo Biancolella riapre le porte per ricominciare a cucinare per davvero, cioè quello che si faceva una volta nelle osterie o anche a casa delle nonne, si mangiava e si stava bene insieme – pur alla giusta distanza! Oltre al servizio in sala, tutti i giorni a pranzo e a cena, restano attivi delivery e asporto, con uno stimolo in piu, la solidarietà a quattro mani con Freeda Bistrot. Ma di questo parliamo a seguire…

18. L’Archeologia

Ambienti sanificati e ampi spazi a disposizione per garantire la sicurezza degli ospiti, per il ristorante su via Appia Antica, che ha visto la cucina e il menu ristrutturati recentemente da Davide del Duca. Gli orari: dal mercoledì al lunedì solo cena dalle 19.30 alle 23, sabato e domenica anche pranzo dalle 12 alle 15.

19. L’Avvolgibile

C’è chi riapre e chi “torna a riavvolgere”; ovviamente parliamo di spaghetti, ed è il caso della Trattoria popolare L’Avvolgibile, di Adriano Baldassarre. Menu elettronico disponibile sul sito web del ristorante, oltre a “tutte le precauzioni del caso”. State sereni, è l’invito sulla pagina Facebook, ma soprattutto… affamati.

20. La Gatta Mangiona

pizza Gatta Mangiona

Una pizza sempre ai vertici delle classifichem quella di Giancarlo Casa a Monteverde che annuncia così la riapertura:

72 giorni dopo, dalle 19.00 di domani, porte di nuovo aperte!😺

Purtroppo non saremo in tantissimi, abbiamo a disposizione circa 28 posti, perciò vi chiediamo di aiutarci rispettando un consiglio – prenotare!☎️ – e una regola – solo conviventi per tavoli oltre le 2 persone, per il momento🙏

21. La Scialuppa da Salvatore (Fregene)

Vero, è oltre il Raccordo Anulare, ma Fregene è il quartiere estivo dei romani, quasi senza soluzione di continuità e dopo aver scambiato sguardi lascivi con le spiagge intraviste da lontano, è chiaro che appena possibile si provi a consumare l’amplesso su un letto di frittura di paranza. Perciò la cucina della Scialuppa di Salvatore ha riacceso i fuochi, naturalmente su prenotazione attraverso il profilo Facebook e la pagina Instagram dove è pubblicato un link dedicato.

22. Leggero Centocelle

Dal primissimo giorno possibile torna l’osteria contemporanea di via delle Mimose: “Saremo aperti regolarmente mantenendo le distanze imposte, sanificati e rinnovati nello stile. – si legge sul loro profilo Facebook – Avvisiamo i nostri clienti che le prenotazioni sono necessarie per garantire un servizio a norma.” Asporto e delivery restano attivi così come le consegne gratuite.

23. Luciano cucina italiana

Nel pieno rispetto delle norme di legge, la celebre carbonara di Luciano Monosilio torna a mantecarsi nelle cucine della sua trattoria romana, e ad invadere di profumini allettanti le vie adiacenti. Riduzione drastica dei posti a sedere, pagamento al tavolo, turnazione del servizio, menu monouso, sono solo alcune delle precisissime misure di sicurezza osservate dal locale. Va da sé, la prenotazione è obbligatoria.

24. Molto

Anche Molto risponde all’appello, con la possibilità di sfruttare gli spazi interni e il déhor. In questo modo sarà possibile assaporare la cucina direttamente al tavolo. Resta comunque attivo il delivery, con un ordine minimo per la consegna gratuita di 40€. Attualmente i quartieri raggiunti dal servizio sono: Parioli, Flaminio, Pinciano, Centro Storico, Salario, Trieste, Balduina, Prati, Fleming, Vigna Clara, Camilluccia. Per info e prenotazioni: 06 808 2900

25. Osteria Chiana

Tavoli separati, sanificazione accurata di ambienti e attrezzature, tovaglie monouso e prenotazione obbligatoria: così Osteria Chiana si prepara alla nuova fase di aperturadelle sale al pubblico. Sempre aperti a pranzo e a cena, per prenotare telefonare allo 06 85304430. Il servizio da asporto invece, si ordina su Whatsapp: 351 65 42 979.

26. Osteria dell’Orologio (Fiumicino)

Non appena è stato possibile, Marco Claroni e brigata sono tornati in cucina: L’Osteria dell’Orologio è aperta e funzionante, a pranzo e a cena dal martedì alla domenica, nel rispetto delle norme anticontagio: distanziamento tra clienti, dipenser di gel, frequente sanificazione dei locali e delle superfici e tanto altro. Per info e prenotazioni 06 6505251

27. Osteria Fernanda

Con la stessa la foto che avevano usato per la chiusura per via del lockdown, Davide del Duca, Andrea Marini & Co, annunciano la riapertura: “L’abbiamo fatto nella speranza che sia un cerchio che si chiude per non riaprirsi più, l’abbiamo fatto perché rappresenta la nostra gioia di stare insieme, tra noi e con voi. L’abbiamo fatto perchè esprime la felicità di tornare al nostro mestiere, alla nostra passione, alla nostra vita”. Osteria Fernanda è aperta a cena da giovedì a domenica (compresa), dalle 19.30 in poi. Restano attivi delivery e asporto.

28. Osteria Fratelli Mori

Avevano raccolto la sfida dell’asporto, e delle consegne a domicilio, e ora finalmente al via anche con la ristorazione in sala. E’ l’Osteria Fratelli Mori che si trova in zona Ostiense, dove potrete mangiare ottimi piatti della tradizione, oppure se preferite portarli a casa. info e prenotazioni: 331 323 4399

29. Pascucci al Porticciolo (Fiumicino)

Il punto di riferimento da 15 anni della cucina di mare del litorale romano risponde pronto all’appello e apre il primo giorno utile: “Sono stati mesi di attesa” racconta chef Gianfranco Pascucci, “mesi in cui non ci siamo mai fermati per esservi vicini, abbiamo studiato, abbiamo ascoltato e guardato l’orizzonte aspettando che la tempesta si calmasse, senza mai perderci d’animo. Ma il mare chiama…” E i romani risponderanno uniti e compatti.

30. Per Me – Giulio Terrinoni

Con l’emozione del primo giorno, chef Giulio Terrinoni, una stella Michelin si prepara a tornare in grande stile, seppur con alcune modifiche. Naturalmente massima sicurezza per il cliente, senza perdere di vista l’Esperienza che ci si aspetta da uno stellato. Per chi ancora esita, ci sono sempre i suoi gustosissimi Tappi, assaggi gourmet di proposte stagionali che arrivano direttamente a casa. Prenotazioni: m.perme@giulioterrinoni.it, oppure +39 06 687736.

31. Pianostrada

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è pianostrada-1280x851.jpg

Tra sala e spazi esterni, Pianostrada ha trovato il modo di riaprire nel rispetto delle norme anti contagio. Delivery e asporto sono attivi, così come le prenotazioni. Chi ha le idee chiare per la serata di giovedì 21 può chiamare il numero 0689572296 e assicurarsi un tavolo.

32. Proloco Trastevere

Presente anche Proloco Trastevere, con l’aperitivo di Casa Proloco tutti i giorni dalle 17.30 e dalle 19.30 alle 23 con cucina e pizzeria e oltre con il cocktail bar. Il locale è molto spazioso con circa 200 mq di superficie commerciale e un ampio spazio all’aperto dove poter rispettare tutte le disposizioni di sicurezza previste. Prenotazioni direttamente dal sito oppure chiamando allo 0645596137. Resta il servizio di take away e delivery consegnato direttamente nel raggio di 3 km e oppure per un raggio più ampio tramite le piattaforme Deliveroo e Foodys.

33. Queen Makeda Grand Pub

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è queen-makeda-spine-1280x850.jpg

Aperto dal 18 maggio nella formula  take away e delivery (tutti i giorni dalle 18.00 alle 22.30 e il sabato e la domenica anche dalle 12.00 alle 15.00) e pochi giorni dopo anche con il servizio in sala (apertura del locale, take away e delivery) con i seguenti orari: tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 22.30 e il sabato e la domenica dalle 19 all’1.00. Per info: 349.1245080

34. Sbanco

Ritornano finalmente le pizze e la birra di Sbanco, con nuovi orari e misure di sicurezza molto puntigliose. A cominciare dai tavoli max di 6 persone (niente tavoloni quindi) e bambini sotto controllo, proseguendo con distanziamenti, mascherine, sanificazioni, pagamenti elettronici e quant’altro. Si prenota dalle 17 in poi, lasciando dati e recapiti, per mangiare dalle 19 alle 23, e nel weekend con il doppio servizio, dalle 19.30 alle 21.30 e dalle 21.30 alle 23.30.

35. Stazione Camelie

Si dichiarano entusiasticamente “Pronti per la ripartenza della fase 3. Da Stazione Camelie: un carico di bontà, non solo a casa vostra ma finalmente anche alla nostra!” Nel cuore di Centocelle, con sala e dehor aperti dall’aperitivo al dopocena, oltre all’asporto e al delivery, prossimamente con ECCO_delivery” aka la nuova piattaforma ecologica autogestita dagli esercenti del quartiere.

36. Straforno

Parola d’ordine: riaprire. E siccome la matematica non è un’opinione, via alle sottrazioni e alle divisioni per accomodare tutti gli ospiti consentiti dalla legge: 65 clienti seduti in sala, 32 nel dehor, 24 nella veranda coperta. Molti meno di quelli ante-Coronavirus, ma ancora numeri interessanti. Naturalmente, il delivery con consegna gratuita in tutta Roma e l’asporto non conoscono soste.

37. Taki

Riapre il tempio della cucina giapponese in Prati, con la partecipazione di chef Massimo Viglietti, che proprio prima della chiusura stava per debuttare con il progetto Taki Off, sorta di ristorante nel ristorante. Per la fine di maggio Viglietti proporrà dei piatti speciali che andranno a intersecarsi con il menu giapponese, ma fino a quella data vi aspetta la wagyu di Hida, la carne speciale che si può trovare in esclusiva da Taki. Questi gli orari: dal martedì alla domenica, dalle 12:30 alle 14:30 e dalle 20:00 – 22:30.

38. Umami

Il Ramen restaurant della capitale non abbandona i suoi numerosi fan, e riapre al pubblico con scrupolo e attenzione: menu elettronico, cartelli informativi in tutte le aree del locale sui comportamenti da tenere, sanificazioni e doppi turni nel weekend per garantire a tutti il miglior servizio in questa fase 2. Orari: dal martedì alla domenica dalle 19:30 alle 22:30, nel week end turni dalle 19:30 alle 21:30 e dalle 21:30 alle 23:30.

39. ViVi Bistrot

Non hanno fatto in tempo a lanciare le ricche take away box che era già ora di riaprire. Vivi Bistrot Villa Pamphili è ufficialmente in attività, col favore della bella stagione e del grande spazio all’aperto che consente distanziamenti supersicuri.

40. Woods Pigneto

Caffè, cocktail bar, cucina espressa e dehor: lo spin off al Pigneto di Woods a Centocelle riapre per primo con la sua formula di cucina espressa e veloce imperniata sul pairing con la mixology. Per il primo Woods, quello a piazza dei Mirti, ci sarà da aspettare ancora un po’ perché c’è una piccola rivoluzione in atto, con una nuova formula gastronomica che verrà incontro alle mutate condizioni di servizio.

C’è voluto coraggio e spirito di adattamento da parte dei piccoli e grandi ristoratori che hanno deciso di non soccombere. Ora c’è bisogno anche di voi.

[Immagine di copertina: il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo, rielaborata da Luca Crippa, XL Comunicazione]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui