Trecce con lo zucchero: ricetta per farle soffici come in pasticceria

La ricetta semplice delle trecce con lo zucchero fa venire subito la voglia di preparare un lievitato e di utilizzare il forno anche d'estate

Tempo di lettura: 5 minuti

Le trecce con lo zucchero ci dicono che anche d’estate possiamo preparare in casa i lievitati. Se impastiamo con una planetaria, che farà praticamente tutto il lavoro da sola, con il caldo della bella stagione i tempi di lievitazione saranno più che dimezzati (impiegherete circa due ore e mezza).

E per la cottura, il forno farà il resto mentre noi ce ne stiamo in giardino o in terrazza a prendere il fresco.  

trecce con lo zucchero a colazione

Sono sicura che vi ho convinto.

Quindi, se non volete cimentarvi nella preparazione dei croissant o dei cornetti all’italiana fai da te, le trecce con lo zucchero sono l’ideale per una prima colazione di tutto rispetto. 

Le conoscete vero? Sono comuni alla tradizione gastronomica del sud e non mancano mai accanto al cappuccino della mattina.

Ho visto eseguire con abilità e semplicità la ricetta delle trecce con lo zucchero che vi propongo (salvo poche modifiche che ho apportato) in una diretta Instagram dell’ottima Nunzia Bellomo. Me ne sono innamorata all’istante. 

Del resto era facile immaginare che sarebbe stata una ricetta perfetta visto che la fonte è il blog di Paoletta Sersante. Una vera maestra che a breve terrà corsi di lievitati anche on line. Non perdetela d’occhio: c’è tutto da imparare. 

E soprattutto non rinunciate a provare queste fantastiche trecce con lo zucchero.

Ne vale davvero la pena proprio ora che è estate e i tempi di lievitazione si accorciano.

La ricetta delle trecce con lo zucchero

Ingredienti

250 g farina 0 
250 g farina 00 
75 g zucchero
5 g sale
90 g burro (la ricetta prevedeva 75 gr. di strutto)
7 g lievito di birra disidratato (una bustina) 
170 ml acqua
170 ml latte

Per lucidare
1 uovo
Poco latte
 

Per decorare
Abbondante zucchero semolato

trecce con lo zucchero per la colazione ricetta

Procedimento

Mescolate le due farine nell’impastatrice, quindi aggiungete lo zucchero e il sale. 

Azionate la macchina e a poco a poco, molto lentamente, mettete l’acqua e, solo alla fine, aggiungere il lievito disidratato.

Quindi, quasi goccia a goccia, versate il latte. 

Solo quando l’impasto risulterà perfettamente incordato  (si deve staccare dalla ciotola e aggrapparsi al gancio, cominciate ad inserire poco per volta anche il burro a pomata (ammorbidito a temperatura ambiente).

Fate lavorare la macchina fino a incordatura. 

Ribaltate l’impasto sulla spianatoia e, tirando i lembi verso il centro, formate una palla da mettere a lievitare, con la chiusura sotto, in una ciotola. 

Coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio. 

A questo punto mozzate l’impasto  in pezzi da circa 80 grammi e, rotolandoli delicatamente sulla spianatoia, formate dei filoncini.

Dividete ogni filoncino in tre parti, da allungare nuovamente prima di formare le trecce. 

Mettete le treccine ben distanziate tra loro sulle placche da pasticceria foderate con carta forno.

Coprire le teglie con carta fata o con un tovagliolo leggero e attendete che le trecce raddoppino di volume. 

Spennellate ogni pezzo con un uovo sbattuto con poco latte, quindi spolverate con abbondante zucchero semolato.  

trecce con lo zucchero

Infornate in forno già caldo in modalità statica a 170°C, oppure in due teglie nel forno ventilato a 160°C, fino a doratura. 

Una volta cotte, ma ancora calde, spolverate ogni treccia con abbondante zucchero.

È possibile conservare le treccine in congelatore. Basterà scaldarle a bassa potenza nel microonde per un minuto e mezzo avendo l’accortezza di coprirle con un tovagliolo di carta. 

Trecce con lo zucchero

La ricetta facile per una colazione super
Preparazione2 h 30 min
Cottura20 min
Tempo totale2 h 50 min
Portata: Colazione
Cucina: Italiana
Keyword: burro, lievitati

Ingredienti

  • 250 g farina
  • 250 g farina 00
  • 75 g zucchero
  • 5 g sale
  • 90 g burro la ricetta prevedeva 75 grammi di strutto
  • 7 g lievito di birra disidratato una bustina
  • 170 ml acqua
  • 170 ml latte

Per lucidare

  • 1 uovo
  • Poco latte

Per decorare

  • Abbondante zucchero semolato

Istruzioni

  • Mescolate le due farine nell’impastatrice, quindi aggiungete lo zucchero e il sale.
  • Azionate la macchina e a poco a poco, molto lentamente, mettete l’acqua e, solo alla fine, aggiungere il lievito disidratato.
  • Quindi, quasi goccia a goccia, versate il latte.
  • Solo quando l’impasto risulterà perfettamente incordato  (si deve staccare dalla ciotola e aggrapparsi al gancio, cominciate ad inserire poco per volta anche il burro a pomata (ammorbidito a temperatura ambiente).
  • Fate lavorare la macchina fino a incordatura.
  • Ribaltate l’impasto sulla spianatoia e, tirando i lembi verso il centro, formate una palla da mettere a lievitare, con la chiusura sotto, in una ciotola.
  • Coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.
  • A questo punto mozzate l’impasto  in pezzi da circa 80 grammi e, rotolandoli delicatamente sulla spianatoia, formate dei filoncini.
  • Dividete ogni filoncino in tre parti, da allungare nuovamente prima di formare le trecce.
  • Mettete le treccine ben distanziate tra loro sulle placche da pasticceria foderate con carta forno.
  • Coprire le teglie con carta fata o con un tovagliolo leggero e attendete che le trecce raddoppino di volume.
  • Spennellate ogni pezzo con un uovo sbattuto con poco latte, quindi spolverate con abbondante zucchero semolato.
  • Infornate in forno già caldo in modalità statica a 170°C, oppure in due teglie nel forno ventilato a 160°C, fino a doratura.
  • Una volta cotte, ma ancora calde, spolverate ogni treccia con abbondante zucchero.
  • È possibile conservare le treccine in congelatore. Basterà scaldarle a bassa potenza nel microonde per un minuto e mezzo avendo l’accortezza di coprirle con un tovagliolo di carta.

LASCIA UN COMMENTO

Recipe Rating




Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui