Covid-19 e ristoranti. Cos’è la tecnologia iUTA di sanificazione dell’aria

Viviana Varese ha installato nel ristorante ViVa a Milano iUTA, il nuovo impianto di sanificazione dell'aria per neutralizzare il Coronavirus

Tempo di lettura: 4 minuti

La sanificazione dell’aria è un argomento importantissimo per i ristoranti. Viviana Varese ha scelto di avvalersi della nuova tecnologia iUTA per rendere a basso rischio COVID gli ambienti del suo ristorante stella Michelin ViVa a Milano.

Questa tecnologia, l’Unità di Trattamento Aria, permette di bloccare il ricircolo di virus e batteri presenti nei locali chiusi. 

NeoruraleHub, un’azienda innovativa lombarda, ha sviluppato e brevettato iUTA. Si tratta di un sistema per il monitoraggio e la sanificazione dell’aria capace di abbattere virus e batteri, e quindi il COVID-19. 

viva viviana varese iUTA conferenza neoruralehub sanificazione

L’ingegner Piero Manzoni, CEO di NeoruraleHub, ha spiegato al ristorante ViVa il funzionamento di iUTA. 

“Attraverso la nostra tecnologia, siamo in grado di individuare il DNA dei microorganismi presenti nell’aria in un ambiente chiuso. A differenza di qualunque altra tecnologia esistente, possiamo identificare e debellare batteri e virus presenti nelle unità di trattamento d’aria. Possiamo anche certificarne l’abbattimento specificatamente per ogni installazione. Grazie al potere delle lampade, inoltre, alla capacità di purificazione dell’aria si aggiunge quella di deodorizzare, eliminando le molecole odorigene dissolte nell’aria.” 

La tecnologia è dunque installabile su tutti i comuni sistemi di trattamento aria. 

Rappresenta un notevole passo in avanti per la salute e la sicurezza delle persone e degli utenti di strutture chiuse di ogni tipo. Si può installare in scuole, centri commerciali, negozi, teatri, palazzetti dello sport, navi, traghetti aerei, centri congressi, spazi di coworking. Ma, come è evidente, anche negli ospedali, nelle residenze sanitarie assistenziali, nei nosocomi. 

E in strutture quali i ristoranti e le mense.

ViVa e l’Unità di Trattamento Aria per la sanificazione

viviana varese e la sanificazione

Viviana Varese ha fatto della sicurezza del suo locale in cima a Eataly Smeraldo un principio fondamentale. ViVa ha una stella Michelin, che ha premiato naturalmente la cucina di Viviana, ma anche il servizio e la cura offerti dal ristorante. Questa installazione altro non è che una conferma dell’attenzione di Viviana verso i clienti, ma anche verso le persone che lavorano con lei. 

“Quando sono stata contattata dall’azienda NeoruraleHub, che mi ha proposto l’installazione del sistema iUTA, ho immediatamente colto questa straordinaria opportunità. Il progetto infatti riflette i miei valori legati alla salvaguardia degli uomini e della terra. Il sistema iUTA mi ha permesso di migliorare, in tempo di COVID-19, una parte importante del mio lavoro, la sicurezza. Che riguarda il benessere dei miei clienti e, ovviamente, anche la sicurezza della mia brigata e delle persone che lavorano insieme a me.” 

La tecnologia iUTA di sanificazione

iUTA conferenza neoruralehub per la sanificazione

L’integrazione di nuovi strumenti e tecnologie mai messi a sistema effettua il controllo e l’analisi dell’aria. Il machine learning applicato permette inoltre l’ottimizzazione nel tempo dell’intero sistema di sanificazione. 

iUTA è composta da 3 elementi principali:

  • sistema di fotocatalisi UV-C per la sanificazione mediante Ossidazione FotoCatalitica dell’aria da ricircolare;
  • impianto di monitoraggio e controllo retroazionato per il mantenimento delle condizioni (ambientali) ottimali al processo di sanificazione dell’aerosol presente nell’aria;
  • campionamento ed analisi DNA/RNA dell’aerosol presente in ambiente e filtrato nel sistema di aerazione. 

Il team di ingegneri e ricercatori dell’Innovation Center Giulio Natta di Giussago, Pavia, che ha progettato il sistema iUTA lo ha anche sottoposto all’attenzione di istituzioni universitarie.

Remo Pareschi, docente presso il Dipartimento di Bioscienze e Territorio dell’Università del Molise, ha partecipato in remoto alla conferenza stampa di presentazione. 

Erano presenti, oltre a Viviana Varese, il CEO di NeoruraleHub, Piero Manzoni, il Responsabile Ricerca e Sviluppo, Dott. Gilberto Garuti. Nonché il Dott. Roberto Carlini, Managing Partner di Genesy Project, la prima piattaforma blockchain italiana per il sequenziamento del DNA.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui