Zuppa d’orzo, ricetta semplice di una pietanza che risolve le cene invernali

La zuppa d'orzo è una ricetta semplice da preparare che unisce i vantaggi nutrizionali del cereale indicato per il diabete al brodo vegetale

Le indiscusse qualità organolettiche dell’orzo, meglio se integrale, biologico e cucinato in una zuppa, lo collocano tra gli alimenti più benefici per il corpo umano.

Questo cereale contiene Vitamina C, sali minerali e vitamine del gruppo B.

Insomma è un alleato del nostro sistema immunitario, del sistema cardiovascolare, stimola la digestione e aiuta a controllare il diabete in quanto rallenta l’assorbimento degli zuccheri presenti nei cibi.

Il mercato offre 3 tipi di orzo considerati i più famosi al mondo:

  1. Perlato che può essere cucinato subito e richiede circa 30 minuti di cottura.
  2. Decorticato che necessita di restare una notte in ammollo prima di essere cucinato e richiedere circa 45 minuti di cottura. 
  3. Integrale che deve essere posto in acqua per 24 ore e poi cotto nella stessa acqua per circa 90 minuti.

La ricetta della zuppa d’orzo

zuppa d'orzo ingredienti

Ingredienti per 4 persone

100 g orzo perlato
1 carota
1 cipolla piccola

2 patate piccole 
1 costa di sedano
1 porro piccolo
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
100 g speck tagliato doppio
2 l brodo vegetale
Sale
Prezzemolo 

Ingredienti per il brodo

2 coste sedano
1 cipolla
2 carote
3 l acqua naturale liscia 
Sale 

Procedimento

brodo vegetale

Preparo il brodo vegetale mettendo a bollire gli ortaggi in acqua naturale imbottigliata per 1 ora. 

Per la cottura dell’orzo seguo le indicazioni della confezione secondo il tipo scelto. 

zuppa d'orzo ingredienti

Affetto la cipolla finemente.

Lavo la carota, la pelo e la taglio a dadini.

Lavo le patate, le pelo e le taglio a dadini.

Mondo il porro eliminando la parte verde, lo lavo e lo taglio a rondelle.

Taglio a cubetti piuttosto piccoli lo speck. 

pentola

Scaldo l’olio in una pentola capiente, aggiungo la cipolla e soffriggo fino a che diventa trasparente.

zuppa orzo
zuppa orzo

Unisco il porro, la carota e lo speck e continuo a rosolare per qualche minuto. 

Aggiungo l’orzo, rosolo ancora un po’ e copro con il brodo.

Lascio cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti e comunque fino a quando l’orzo è cotto.

A fine cottura aggiusto di sale e di pepe.

zuppa orzo

Porto in tavola la zuppa con un po’ di prezzemolo.

La zuppa è ottima anche il giorno dopo, riscaldata.

Zuppa d’orzo

La ricetta con il cereale che aiuta chi ha il diabete
Preparazione10min
Cottura1h30min
Tempo totale1h40min
Portata: Zuppa
Cucina: Italiana
Keyword: diabete, orzo

Equipment

  • pentola

Ingredienti

  • 100 g orzo perlato
  • 1 carota
  • 2 patate piccole
  • 1 cipolla piccola
  • 1 costa di sedano
  • 1 porro piccolo
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 100 g speck tagliato doppio
  • 2 l brodo vegetale
  • Sale
  • Prezzemolo

Ingredienti per il brodo

  • 2 coste sedano
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 3 l acqua naturale liscia
  • Sale

Istruzioni

  • Preparo il brodo vegetale mettendo a bollire gli ortaggi in acqua naturale imbottigliata per 1 ora.
  • Per la cottura dell’orzo seguo le indicazioni della confezione secondo il tipo scelto.
  • Affetto la cipolla finemente.
  • Lavo la carota, la pelo e la taglio a dadini.
  • Lavo le patate, le pelo e le taglio a dadini.
  • Mondo il porro eliminando la parte verde, lo lavo e lo taglio a rondelle.
  • Taglio a cubetti piuttosto piccoli lo speck.
  • Scaldo l’olio in una pentola capiente, aggiungo la cipolla e soffriggo fino a che diventa trasparente.
  • Unisco il porro, la carota e lo speck e continuo a rosolare per qualche minuto.
  • Aggiungo l’orzo, rosolo ancora un po’ e copro con il brodo.
  • Lascio cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti e comunque fino a quando l’orzo è cotto.
  • A fine cottura aggiusto di sale e di pepe.
  • Porto in tavola la zuppa d’orzo con un po’ di prezzemolo.
  • La zuppa è ottima anche il giorno dopo, riscaldata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui