Francesco Martucci apre a Firenze la nuova pizzeria Donna Sophia

Francesco Martucci apre una nuova pizzeria a Firenze in veste di consulente. Si chiama Donna Sophia e si trova in Piazza della Repubblica

Francesco Martucci Firenze nuova pizzeria Donna Sophia
Tempo di lettura: 7 minuti

La notizia di Francesco Martucci che apre una nuova pizzeria a Firenze era nell’aria da tempo. Ma l’emergenza pandemica aveva costretto gli imprenditori che hanno affidato la consulenza al pizzaiolo casertano a rivedere i tempi.

Manca ancora l’ufficialità, ma Marco Gemelli del Forchettiere, ha annunciato la nuova apertura. Il taglio del nastro si dovrebbe tenere a marzo. Sempre che la nuova zona arancione della Toscana possa regredire a gialla.

Francesco Martucci

Comunque la nuova pizzeria con Francesco Martucci è pronta nel centro di Firenze in Piazza della Repubblica. Il locale, su due piani, si trova tra Piazza della Signoria e la Cattedrale di Santa Maria del Fiore.

La composizione architettonica è stata affidata allo Studio Redaelli e Associati di Milano che ha immaginato un contenitore contemporaneo con richiami pop all’immagine di Donna Sophia. Che ovviamente è un tributo a Sofia Loren. E, come specifica Il Forchettiere, non è gratuito. A quanto risulta per i diritti del nome e dell’immagine dell’icona dell’italianità nel mondo e della pizza dell’Oro di Napoli, i titolari hanno pagato una cifra nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro.

Il volto dell’attrice appare nel mosaico che domina la zona bar. In ossequio alla nuova tendenza di avvicinare il mondo della pizza alla mixology, la nuova Donna Sophia di Francesco Martucci a Firenze segue l’esempio transalpino. E la formula di successo delle pizzerie cool del gruppo Big Mamma a Parigi.

Com’è la nuova pizzeria di Francesco Martucci a Firenze

L’arredamento segue le linee delle più note pizzerie contemporanee, anche di quelle della Campania come le pizzerie di Giuseppe Pignalosa a Salerno e ad Ercolano, con sedute comode. Ben lontane quindi dall’idea mordi e fuggi delle pizzerie tradizionali.

Elementi caratterizzanti il locale che vuole diventare chiaramente un punto di riferimento non solo per la pizza a Firenze, sono anche i corpi illuminanti che lasciano immaginare un concept di fruizione notturo. E di socialità e divertimento per il momento ancora vietato dalle misure anti pandemia.

Alle pareti, oltre il mosaico di Donna Sophia Loren, tessiture di squame e pareti a intonaco spatolato con gusto contemporaneo.

Come saranno sicuramente le pizze della carta di Francesco Martucci ancora sconosciuta. Il progetto prevede due forni a legna sul modello degli strumenti dei Masanielli di Caserta e una zona cottura. Presumibilmente destinata alla frittura. Anche se non manca una zona laboratorio vedo non vedo per le preparazioni delle pizze di Martucci.

Una balconata interna crea la profondità necessaria per lasciar svettare il corpo centrale della pizzeria e creare sale che potranno sfruttare la modularità degli ambienti. Sottolineata anche dalla disposizione a isola dei divani circolari intorno ai tavoli tondi.

pizza Mani di Velluto Francesco Martucci impasto Giuseppe Pignalosa
pizza Francesco Martucci I Masanielli Caserta

Non resta che aspettare il taglio del nastro per dare uno sguardo alla carta delle pizze dove con ogni probabilità svetteranno cult della produzione di Martucci come la Mani di Velluto o instant classic come il Futuro di Marinara.

E vedere se oltre ai prodotti della Campania sulle pizze arriveranno prodotti del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui