Moscow mule

Moscow Mule: ricetta e storia di un cocktail da oggi chiamato Kiev Mule

Il Moscow Mule cambia nome, da oggi è Kiev Mule per protesta contro la guerra in Ucraina. Storia, ricetta, gradi e calorie del famoso cocktail

Drink

Il Moscow Mule è ora Kiev Mule

Negli Stati Uniti i proprietari dei bar stanno cambiando i nomi dei loro drink per chiarire da che parte stanno.

Una protesta simbolica promossa da molti locali americani contro la Russia, a seguito dell’invasione militare in Ucraina. 

In altri bar il Moscow Mule, che sia più o meno simile alla ricetta di Cracco non ha importanza, è diventato Snake Island Mule. Un riferimento al territorio ucraino dove le guardie di frontiera stanno opponendo una strenua resistenza contro le truppe degli invasori.

L’idea di servire qualsiasi cosa che possa promuovere la Russia viene rifiutata, un piccolo gesto che può unirsi a qualcosa di più significativo. 

E così la Caipiroska –il nome russo del classico cocktail brasiliano Caipirinha, quando è fatto con la vodka al posto della tradizionale cachaça– è stata ribattezzata Caipi Island. 

Cambiano nome anche famosi cocktail internazionali quali White Russian e Black Russian che diventano White Ukrainian e Black Ukrainian. 

Oltre al cambio di nomi, in molti hanno iniziato a boicottare i prodotti russi, in primis, come vi abbiamo raccontato, la vodka

È improbabile che il boicottaggio dell’alcol di fabbricazione russa abbia un impatto economico sul paese invasore (nel 2021, la vodka russa ha rappresentato solo l’1,3% delle importazioni di vodka, secondo l’agenzia americana Distilled Spirits Council). 

E rinominare i drink non servirà ovviamente a vincere una guerra, no di certo. Ma il simbolismo, in particolare quando si tratta di cibo e bevande, veicoli importanti per esprimere le nostre identità, può essere potente.

Cos’è il Moscow Mule: la ricetta

Moscow Mule bicchieri
Moscow Mule al di fuori del classico habitat, il bicchiere in rame

La carta d’identità del drink segnala un tenore alcolico tutto sommato contenuto, una bella carica dissetante con la nota pungente dello zenzero.

Gli ingredienti necessari per preparare la ricetta originale del Moscow Mule sono questi: 

  • 4 cl di vodka
  • 12 cl di ginger beer
  • 0,5 cl di succo di lime

Come si prepara

Buona parte del successo riscosso dal Moscow Mule è dovuto al recipiente, una tazza di rame con incisa l’effigie di un mulo. Anche se oggi i baristi servono il drink anche in un semplice bicchiere old fashioned.

  • Spremo un lime e ne filtro il succo. 
  • Taglio 1/2 lime a metà e lo sistemo nel bicchiere pieno di ghiaccio.
  • Verso vodka, ginger beer e guarnisco con una fetta di lime.

Quanti gradi ha il Moscow Mule

Inserito nella lista dei drink mediamente alcolici il Moscow Mule raggiunge in media i 12° alcolici.

La storia del Moscow Mule

Preparazione del moscow mule
I Moscow Mule sono quasi pronti per essere serviti

Peccato che la maggior parte dei baristi americani, oggi impegnati a cambiare nome al Moscow Mule, non sappiano che il drink non è di origine russa. 

Leggenda vuole che sia stato inventato nel 1940 in un bar di New York o, secondo un’altra scuola di pensiero, di Los Angeles.

L’americano John G. Martin è un distributore di vodka che fatica a convincere gli americani a bere la vodka russa Smirnoff. 

In combutta con un amico, Jack Morgan, barman del Cock ‘n Bull in Sunset Strip a Hollywood (o di un bar sulla seconda strada a New York, qui le versioni differiscono), che ha i suoi bei problemi a smaltire le scorte di ginger beer (soft drink allo zenzero), decide di lanciare il cocktail.

L’effetto che il drink ha sulla coppia suggerisce il nome: lo stesso impatto del calcio di un mulo!

Per caso, una facoltosa amica anche lei nel business dei cocktail bar, dispone di costosi e invenduti bicchieri di rame.

Ecco trovato anche il recipiente ideale per tenere il Moscow Mule alla giusta temperatura.

Con la vodka Smirnoff del primo, la bevanda allo zenzero del secondo, i bicchieri di rame della generosa amica, basta solo una spruzzata di lime e quello che oggi è uno dei 25 cocktail più ordinati del mondo è nato.

Il Moscow Mule. 

No, scusate, Kiev Mule.