ristorante Da Vittorio Shanghai

Il ristorante Da Vittorio Shanghai entra negli Asia’s 50 Best Restaurants

La classifica Asia's 50 best Restaurants vede Da Vittorio Shanghai, primo ristorante della famiglia Cerea in Asia, alla posizione numero 28

Ristoranti

Da Vittorio Shanghai, il primo ristorante della famiglia Cerea fuori d’Europa, è entrato al 28° posto nella classifica degli Asia’s 50 Best Restaurants.

Aperto nel 2019, il ristorante aveva ottenuto la prima stella Michelin a soli 3 mesi dall’apertura; la seconda è arrivata nel 2020.

Siamo emozionati e davvero orgogliosi di questo risultato,” affermano i Cerea commentando il riconoscimento ottenuta da Da Vittorio Shanghai nella classifica dei 50 Best. “Un applauso va a Stefano e a tutti i ragazzi della brigata. Il loro lavoro nel trasmettere la filosofia di cucina e di sala di Da Vittorio, anche al di fuori dei confini europei, è sempre eccezionale.”

La squadra di Da Vittorio Shanghai

da vittorio shanghai stefano bacchelli
Stefano Bacchelli

“Stefano” è Stefano Bacchelli, classe 1987, toscano, arriva a Shanghai dopo essere partito, naturalmente, dalla scuolaDa Vittorio a Brusaporto, Bergamo.

Le sue capacità lo portano a diventare dapprima Executive Chef di Da Vittorio St. Moritz, poi al flagship affacciato sullo skyline del Bund.

Al suo fianco, in sala, Enrico Guarnieri, bergamasco, già Chef de Rang a Brusaporto (e Miglior Emergente di Sala nel 2018).

Mai come in questo caso il successo è un successo di squadra. Avamposto della cucina italiana, e della famiglia Cerea, in terra d’Asia, Da Vittorio Shanghai è riuscito a mantenere gli alti standard qualitativi della casa adre.

Il team è composto da elementi che arrivano da Brusaporto, come il pastry chef Frederic Jaros e la front office manager Anna Rota.

Ma il successo agli Asia’s 50 Best Restaurants di Da Vittorio Shanghai non sarebbe stato possibile senza il contributo del team locale. A partire dal general manager Levi Fu, e dal restaurant manager Gabriel Somma. E della cucina: Tom Yuan e Alican Dadayli, sous chef, Leonardo Zambrino, chef di cucina, Tony Tan, panettiere. Senxza dimenticare Peter Tian, maître, Declan Tang ed Emanuele Restelli, sommelier, e Fabio Sajeva, bar manager.

Da Vittorio in Asia e nel mondo

New Wave by Da Vittorio Ucca Edge Shanghai staff
Il team di New Wave by Da Vittorio.

Ricordiamo che i Cerea hanno inaugurato, a inizio 2022, New Wave by Da Vittorio, all’interno del museo di arte contemporanea UCCA Edge, sempre a Shanghai. È il primo “art museum restaurant” di Da Vittorio. Lo chef Francesco Bonvini, proveniente anch’egli dalle cucine di Brusaporto, è stato sous chef al Da Vittorio Shanghai. I suoi menu, garantiti dalla supervisione di Chicco e Bobo Cerea, si ispirano alle mostre in corso al museo.

L’inserimento di Da Vittorio Shanghai nei 50 Best Asia rappresenta, in ordine di tempo, solo l’ultimo successo raccolto dai talenti prodotti dal “vivaio” della famiglia Cerea: la scorsa settimana, in occasione della presentazione della guida Michelin in Francia, Alessandra del Favero e Oliver Piras, formatisi nelle cucine di Brusaporto e oggi executive chef de Il Carpaccio del Royal Monceau – Raffles Paris, hanno conquistato la prima stella Michelin.

Da Vittorio Shanghai. Third Floor, Building N. 3. 600 Zhongshan Road East N.2. Shanghai, China. Tel. +86 2163302198




Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.