La Roma della pizza è in fibrillazione: Sorbillo ha aperto la sua nuova pizzeria Lievito Madre nella capitale alimentando l’onda enogastronomica che si sta abbattendo sulla città.

E Lievito è il nome di una nuova pizzeria che apre il 27 febbraio.

Una metropoli che veniva snobbata in uno dei suoi centri nevralgici (almeno per la movida): la zona del Fleming, una roccaforte di Roma Nord, tanto cara alla parte “bene” della città che da un po’ ristagnava nei vecchi locali.

Non è un caso che la novità del mese sia collegata a uno dei pionieri del buongusto di Ponte Milvio, Stefano Callegari, che con il suo trapizzino ha spalancato le porte del buon cibo ai giovani avventori dei licei circostanti con una proposta economica ma assolutamente valida.

Apre con la consulenza del Patron del Trapizzino e le bottiglie di Birra del Borgo Lievito Fleming, anzi, raddoppia la pizzeria già presente a Prati e porta una ventata di aria fresca in un angolo di Corso Francia conosciuto (fino ad ora) per la celebre steak house adiacente.

Il locale è ornato con tavoli di marmi e specchi, una soluzione che irrorando di luce il ristorante lo mostra ancora più raffinato di quello che ci si aspetta da una pizzeria.

Un’idea che abbiamo già visto da Lioniello a Succivo e che speriamo diventi uno standard del settore.

Per quanto riguarda l’offerta le pizze e gli impasti sono curati da Stefano Callegari e ci attendiamo una qualità non inferiore a quella a cui ci ha già siamo stati abituati da Sbanco e Sforno (c’è anche la Cacio e Pepe).

La lievitazione viene protratta fino a ventisei ore e il rapporto di idratazione si ferma al 60% con impasti misti di farina 00 e tipo 1; numeri interessanti sulla carta che aspettiamo trepidanti di provare (a morsi) per dare un giudizio finale.

Dando un’occhiata al menù c’è però una piacevole sorpresa: 6,5 € per la Marinara e 7 € per la margherita, dei prezzi onesti per una cornice che spesso è molto più cara e che abbattono la soglia psicologica dei 20 € a persona. Simulando infatti un’ordine con supplì classico, margherita e acqua liscia il conto si attesta sui 15 € a persona, verrebbe quasi da dire che è un progetto popolare.

Le pizze tuttavia non eclissano il resto della proposta e Lievito inserisce in menù, o meglio, nelle storie Instagram (a seconda del giorno) diversi primi e secondi piatti, molti dei quali vengono serviti nel tipico coccetto da osteria romana, secondo inno al POP del ristorante.

Le premesse per un locale valido ci sono tutte, segnatevi quindi la data di mercoledì 27 febbraio perché dalle 19 le cucine e i forni saranno finalmente a pieno regime. Non vediamo l’ora!

Lievito Fleming. Via Flaminia, 525 (angolo Corso Francia). Roma. Tel. +39 3425280551