Il gelato naturale di Neve di Latte ti fa stare in forma

“Antò fa caldo !!” e lui arrivava con un noto tè freddo… E noi invece speranzose che arrivasse un bel tenebroso con un cubetto di ghiaccio. Un Thyago Alves con l’aperitivo rosa ghiacciatissimo. E Benicio? Non dimenticate Benicio del Toro (e sia, anche Caroline De Souza Correa). Alzi la mano chi non ricorda Mickey e Kim nella scena del ghiaccio bollente, sì insomma, bollente del ghiaccio.

Il freddo ci fa venire in mente brividi caldi, schiene bollenti solcate da gocce impertinenti.
Non so voi ma io ho un rapporto godurioso col gelato.
Da 3 generazioni (io, la mamma e la nonna) in estate ci sfamiamo col gelato.
Pasti sani sostituiti senza rimpianto.
L’ho sempre vissuto come un pasto di grande lussuria visto il mio amore sviscerato.
Ma oggi c’è un ma….
Un particolare a vostro favore…
Un trucchetto.
Potete mangiarlo tranquillamente , quanto ne volete..
Se ben fatto non è criminale!!! Ecco cosa ci vuole, n bel gelato artigianale con ingredienti controllati e scelti con cura.

Io ho scoperto Neve di Latte (non sono la sola, come ricordano anche qui e qui): gelateria in Roma, zona Maxxi/Piazza Mancini….risponde a questi requisiti.

Frutta fresca e zucchero di canna (non raffinato e poco, quello che serve a non far diventare il tutto un pezzo di ghiaccio).

Oppure creme fatte con latte bio e ingredienti blasonati come le uova di Paolo Parisi.

Il gusto del buon gelato vi appagherà e vi farà dimenticare le 4 o 5 portate che di solito compongono il vostro pasto.
Risultato dieteticississimo !!!

Se non dovesse bastare potete farvelo gettare addosso dal vostro uomo. (Acc, mi avventuro su terreni accidentati, che vi sto consigliando?)
Cosa avete capito? Era per darvi un effetto tonificante immediato!!!
Un po’ di gelato di quà, 2 esercizi di pilates di là… ed il corpo diventa marmoreo. Una scultura!

Insomma galeotta fu la FitBall !!!
Ed ora, dopo un buon gelato, al lavoro … In alto i sederi !!! Opss…

Bottom Up With Kick and Ball

Continuiamo la saga.
Abbiamo la palla ed abbiamo cominciato ad acquisire l’equilibrio/balance su di essa.
Oggi ci complichiamo la vita un pochino di più.
Appoggiamo la pianta del piede completamente sulla palla.

Ripetiamo 4 o 5 volte l’esercizio della scorsa settimana andando su e giù.
Solleciterete più glutei e bicipiti femorali e addome per tenere l’equilibrio.
A questo punto restate col bacino sollevato e slanciate avanti una gamba come per dare un calcio/kick in aria.
Tornate giù con la gamba e mettetela allineata all’altra, ma stesa e staccata.

Ripetete 5 volte per lato.
L’espirazione è importante , vi aiuta nell’equilibrio, utilizzatela quando tenete la posizione della seconda foto.
Finita la serie riappoggiate il bacino e restate con le gambe appoggiate sulla palla.
Riallineate tutto il corpo in relax compiendo 5 respiri profondi.
Vietato addormentarsi!!!
Vi saluto, salgo sul mio Ikran e vado a fare la spesa su un’altro pianeta!!!

Gelateria Neve di Latte. Via Luigi Poletti 6 – 00196 Roma

(clicca sull’icona per lo zoom. Sulla foto appaiono le frecce per scorrere la galleria)



17 commenti su “Il gelato naturale di Neve di Latte ti fa stare in forma

  1. Assaggiato la settimana scorsa. La frutta era un po’ troppo labile, meglio il cioccolato di Amadei e carico anche il pistacchio. Bravi!

  2. Possibile che ora sia tutto un parlare di gelato e di pizze? Ma vi mancano gli argomenti? E vogliamo parlare dell’aria finto laboratorio di questo locale? Possibile che nessun o riesca a inventarsi una gelateria che comunichi il gelato e non altre cose (penso a Vice che mi sembra l’astronave di star trek)? Il banco di neve di latte andrebbe rifatto del tutto, non c’entra nulla con tavoli e sedie.

    Poi voglio vedere quanti fanno il giro di roma per andare a prendere un gelato

  3. ha risposto a Bastiana Contraria: dunque…. io come si legge ho una “fissa” per il gelato…. e mi pare che la stagione sia propizia (da che mondo è mondo)…. sulle mie pagine di pizza non ho parlato mai se non per far cenno a una lavorazione…. per quanto mi riguarda , mi pare che di argomenti diversi ne ho trattati….. Inoltre, nella fattispecie questa gelateria mi è comodissima e l’ho scoperta per quello. Mi pare che abbiamo toccato tutte le zone di Roma con i nostri inviati gelateschi…. E comunque, malgrado il suo nick…. sorrida la vita e bella e il cibo è una gioia infiita e se non riesce venga a fare un po’ di pilates 🙂

  4. ha risposto a Claudia-Cloo: Mi sono imbattuto anche nella confezione da 750 grammi e in quella da 1 chilo!!!! queste coppette asfittiche da degustatori mi mettono i brividi (belle foto per carità ma fate le coppe grandi, molto grandi)!!!!

  5. ha risposto a Bastiana Contraria: Ma penso sia normale che si parli di gelato, pizza… in un blog di Cucina e non si parli del locale e del design…e poi io preferisco mangiare un gelato buono in un finto laboratorio che mangiare un gelato pessimo in una gelateria fighissima con il banco abbinato a tavoli e sedie! W il gelato soprattutto adesso che so che non fa ingrassare…yeppa! Ma vale solo per il gelato alla frutta o anche per il gelato al cioccolato? Io sono drogata di cioccolata 🙂

  6. ha risposto a Claudia-Cloo: Se viene lui faccio il sacrificio di venire anche io! Mah forse anche se non viene lui faccio lo stesso il sacrificio di mangiare un gelatino ino ino de mezzo chilo 🙂

  7. Grazie per la citazione, Cloo!

    Poi non capisco prorpio cosa si possa volere di più bello (e buono) di una gelateria come questa?!? Certa gente è meglio che se ne stia a casa a mangiare vaschette di Sammontana 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.