Vini Espresso 2013. Pietracupa migliore dei 10 low cost a meno di 15 €

La mappa dell’eccellenza del vino a tavola secondo la Guida dell’Espresso 2013 la potete consultare al link messo a disposizione dall’editore. Scatti di Gusto prova a rileggere la classifica da un’altra prospettiva, quella del low cost. È possibile bere bene, di più, al top spendendo non più di 15 € a bottiglia? La risposta è positiva. E non dovete nemmeno accontentarvi. Ecco i magnifici 10 che hanno in comune un punteggio da 4 scatti, o ci si avvicinano molto, il secchio della grande bevibilità e soprattutto un rapporto prezzo-qualità che renderà felici voi e il vostro portafogli. Buon shopping!

  1. Fiano di Avellino 2011 – Pietracupa: mandorla, nocciola, lavanda e camino spento sono i descrittori di questo vino avvolgente, fresco e che invita a riassaggiarlo più volte (bianco – 19/20 per L’Espresso).
  2. Greco di Tufo 2011 – Di Prisco:  sentori di erbe officinali si uniscono a note fumé. Elegante e persistente, complesso e speziato sul finale (bianco – 18/20 per L’Espresso).
  3. U.V.A. – Panevino:  Cannonau molto interessante, realizzato da un’azienda che aderisce al manifesto dei “Vini Veri”. Note di prugna , fragola e frutta secca, insieme a sentori minerali e di macchia mediterranea. Fine e di straordinaria bevibilità. (rosso – 18,5/20 per L’Espresso)
  4. Valle d’Aosta Torrette Superiore 2010 – Ottin Elio:  noce e grafite sono i descrittori olfattivi insieme a sentori di frutti di bosco e fiori rossi. Chiusura minerale e fumé (rosso – 18/20 per L’Espresso).
  5. Montepulciano d’Abruzzo ControLaGuerra 2006 – Pepe Stefania: sentori di spezie e note pepate, insieme a ciliegia e prugna croccante. Fresco e di grande bevibilità. Bottiglia da aprire qualche ora prima (riduzioni in apertura) (rosso – 18/20 per L’Espresso). 
  6. Nuraghe Crabioni Sussinku 2010 – Tresmontes:  Il Sussinku (che in sardo significa abitante di Sorso) è un Vermentino complesso ed elegante, sapido e minerale con note di erbe aromatiche e fiori bianchi e chiusura di origano (bianco – 18/20 per L’Espresso).
  7. Collio Friulano 2011 – Colle Duga: sapido e minerale, complesso e persistente. Agrumato e profondo (bianco – 18/20 per L’Espresso).
  8. Piemonte Moscato d’Autunno 2011 – Saracco Paolo: salvia e muschio ma anche fiori bianchi per questo profumatissimo moscato, fresco e di piacevolissima beva (dolce bianco – 18/20 per L’Espresso).
  9. Aglianico del Vulture Riserva 2007 – Tenuta del Portale:  spezia e mineralità sono i marcatori di questo prodotto ematico e persistente, complesso  ma di grande bevibilità (rosso – 18/20 per L’Espresso).
  10. Soave Superiore Il Casale 2011 – Vicentini Agostino: toni pietrosi e di mandorala per questo fresco e piacevole prodotto. Elegante e strutturato con finale speziato (bianco 18/20 per L’Espresso).

 



Un commento su “Vini Espresso 2013. Pietracupa migliore dei 10 low cost a meno di 15 €

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WP-SpamFree by Pole Position Marketing