Pollo fluorescente. Esclusivo, ecco i risultati!

Confesso, ieri non avevo scritto del pollo fluorescente di Belluno, con l’allarme lanciato da una famiglia che l’aveva comprato in un hard discount di Feltre. Tra mozzarelle variamente puntinate e colorate, latte blu e ricotta rossa, questa del pollo sembrava veramente troppo. Dopo averlo cotto in forno e averne mangiato una parte, successivamente la signora di Feltre aveva notato la strana colorazione. I medici della Ulss 2 avevano comunque invitato il supermercato a ritirare la partita di pollo in vendita per precauzione. Le analisi dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie di Legnano hanno escluso la presenza del batterio pseudomonas fluorescens responsabile della colorazione dei latticini. (V.P.)

4 Commenti

  1. E’ ccerto ! e’ aregolare ! e’ loggica !

    Gli avicoli non possono essere da meno dei lattiero caseari , questa esplosione di colori alla moda negli alimenti mi fa pensare che per farsi notare si ricorre a qualsiasi mezzo :

    ” l’ importante e ‘ che se ne parli , nel bene e nel male ”

    Sara’ colpa del forno ?

  2. E’ lampante !
    E’ sicuramente il disincrostante usato in maniera errata !
    Ci vorrebbe un manuale Haccp per ogni casalinga con annotate giornalmente le varie procedure di preparazione degli alimenti ….

  3. Il forno non c’entra. Personalmente ho rinvenuto gli avanzi (non cotti, li avevo lasciati per il gatto) di pollo in cucina e di notte emanavano una luce verde chiaro. Non ho preso iniziative, se non quella di non consumare più carne di pollo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui