Ricette. Pesche ripiene al forno al posto della crostata

Tempo di lettura: 1 minuto

Un dessert fresco, profumato e antico, la cui ricetta mi è stata donata dalla nonna di una cara amica. Queste pesche venivano preparate proprio d’estate, quando la calura era eccessiva per dedicarsi alla realizzazione di crostate e ciambelle.

Ingredienti per 2-3 persone:
3 nettarine mature ma sode
60 g di biscotti secchi (tipo digestives)
60 g di amaretti
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di Amaretto di Saronno
6 mandorle pelate intere

ricetta-pesche-querzola

Preparazione
Lava le nettarine e asciugale. Tagliale a metà, privale del nocciolo, scava molto delicatamente la polpa aiutandoti con uno scavino e conservala da parte in una ciotola. Trasferisci le pesche su di una leccarda (o una teglia abbastanza capiente) rivestita di carta da forno posizionandole con la parte tagliata verso l’alto.

Schiaccia bene la polpa delle pesche con una forchetta, aggiungi i biscotti secchi e gli amaretti tritati grossolanamente. Unisci al composto il liquore e lo zucchero semolato (assaggiando per regolarti con le quantità) e mescola il tutto con un cucchiaio fino a quando sarà ben amalgamato.

Aiutandoti con un cucchiaio farcisci le pesche fino al bordo livellando accuratamente. Decora con una mandorla pelata intera e fai cuocere per circa 30 minuti nel forno già caldo a 180°, modalità ventilata o comunque fino a quando il ripieno apparirà dorato e avrà formato una leggera crosticina superficiale. Fai raffreddare e servi.

[Sara Querzola]

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui