Ricetta. Roast beef con insalata estiva di farro e orzo

Un piatto unico sano e leggero, che d’estate diventa particolarmente piacevole se servito freddo, molto pratico visto che lo si può preparare con un certo anticipo.

(Ingredienti per 4 persone)

per il roast beef
800 g di roast beef in un solo pezzo, già legato
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
2,5 dl di brodo di carne caldo
30 g di burro + 20 g circa per la salsa
1 bicchiere di vino bianco secco
salamoia bolognese (o in alternativa sale, pepe, rosmarino e salvia, aglio tritati)

per l’insalata estiva di farro e orzo
120 g di farro e orzo biologici
250 g di pomodori ciliegini
1-2 cipollotti
una manciata di foglie di basilico fresco
olio extravergine di oliva al limone (oppure olio extravergine di oliva classico)
sale, pepe

roastbeefefarro

Preparazione

Prepara il roast beef: fai fondere il burro in una piccola casseruola a fiamma moderata senza farlo friggere (o nel microonde) e utilizzalo per spennellare tutta la superficie della carne. Disponi quest’ultima all’interno di una casseruola che possa andare in forno insieme all’olio extravergine di oliva e falla rosolare uniformemente a fiamma alta girandola più volte con due cucchiai di legno in modo da non pungerla e da non farne fuoriuscire i succhi. Sala il tutto con la salamoia bolognese e fai cuocere nel forno già caldo a 200° per circa 25-30 minuti, aggiungendo di tanto in tanto poco brodo di carne caldo e girando spesso. Preleva il roast beef ed avvolgilo subito nella carta stagnola. Lascialo riposare su di un piattino per almeno 20-30 minuti, in modo che le fibre della carne si distendano e i succhi si ridistribuiscano in maniera uniforme.

Nel frattempo prepara l’insalata di farro e orzo: fai cuocere in una capiente casseruola piena di acqua bollente salata in base al tempo di cottura indicato sulla confezione, quindi raffredda sotto l’acqua corrente e scola bene. Posiziona all’interno di un’insalatiera e aggiungi i pomodori ciliegini tagliati in quarti, i cipollotti tritati finemente, le foglie di basilico spezzettate. Condisci a piacere con sale, pepe e l’olio extravergine di oliva al limone e mescola.

Prepara la salsa d’accompagnamento facendo restringere a fuoco medio il fondo di cottura della carne, deglassa con un bicchiere di vino bianco secco e grattato con un cucchiaio di legno, fino a quando si sarà ridotto di circa 2/3. Unisci il burro a fiocchetti sbattendo velocemente per farlo sciogliere, quindi spegni. Da ultimo aggiungi il sugo che si sarà raccolto nel piatto dove avevi messo a riposare la carne e amalgama. Affetta la carne sottilmente con un coltello affilato, disponila su di un piatto da portata e servila, calda o fredda, nappandola con la salsa precedentemente preparata e affiancandola con l’insalata di farro e orzo.

[Sara Querzola]

5 Commenti

  1. L’inconveniente di molti piatti estivi è che sì si mangiano freddi ma prima sono stati cotti in forno, tipo pomodori con il riso, parmigiana ecc.

    Io ho risolto mettendo un fornetto in terrazzo. Tu come risolvi?

    Semplice curiosità. 🙂

  2. Non risolvo, ovvero accendo il forno stoicamente anche il 15 di agosto! 🙂

    L’unica accortezza che adotto è quella di organizzarmi cercando di cuocere i piatti nelle ore più fresche della giornata 🙂 Avrei anche una stufa dotata di forno in cantina per dire, ma in tanti anni non l’ho mai utilizzata a tale scopo.

  3. An outstanding share! I have just forwarded
    this onto a coworker who was doing a little research on this.
    And he actually ordered me dinner due to the fact that I found
    it for him… lol. So allow me to reword this…. Thank YOU for the meal!!
    But yeah, thanx for spending the time to discuss this subject here on your web site.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui