Rotto un tabù. Gli spaghetti cinesi diventano IGP per l’Europa!

Tempo di lettura: 2 min

spaghetti-cinesi-piatto

Una nuova tranche di registrazioni di 5 prodotti agroalimentari è stata inserita nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea e risulta estremamente significativa dal momento che, per la prima volta, i registri europei delle DOP IGP STG ospitano un prodotto made in Cina. Si tratta della pasta alimentare cinese Longkou Fen Si (IGP), primo prodotto della Cina ad essere stato inserito nei registri europei; della Sliwka szydlowska (IGP), ortofrutticolo polacco; dell’Hessischer Apfelwein (IGP), succo di mela tedesco; dell’Obwarzanek krakowski (IGP), prodotto della panetteria polacco e della Porc de Franche-Comté (IGP), carne fresca francese. Con queste nuove registrazioni l’Europa conta 974 specialità a marchio DOP IGP STG.

spaghetti-cinesi-lavorazione

Nello specifico i Longkou Fen Si IGP sono dei piccoli spaghetti (vermicelli) di amido secco ricavato da fagiolini verdi e piselli (la Sliwka szydlowska IGP è una prugna snocciolata o con nocciolo sottoposta a processo di essiccazione e affumicatura; l’ Hessischer Apfelwein IGP è il prodotto ricavato dal succo di mela fermentato, contenente alcool, dal colore giallo dorato e dal gusto aspro del sidro; l’Obwarzanek krakowski IGP è un prodotto da forno a forma di anello, ricavato dall’impasto di farina di grano, grasso, zucchero, lievito, sale, acqua ed eventualmente miele e la Porc de Franche-Comté IGP è la carne suina fresca refrigerata proveniente da maiali nutriti con prodotti a base di siero di latte, macellati ad un’età minima di 182 giorni).

spaghetti-cinesi-industria

Lavorazione artigianale o industriale? Quale sarà il prodotto top? Che sia la volta buona perché diminuisca il peso della contraffazione alimentare e dell’italian sounding in cui i cinesi hanno dimostrato di essere dei veri esperti?

Longkou-Fensi-pacco

Il Longkou Fen Si IGP, è stato registrato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 285/17, nella classe 2.7 Paste alimentari, come l’indicazione geografica protetta. Si tratta del primo prodotto orientale ad essere riconosciuto nell’elenco delle specialità alimentari europee, che va ad aggiungersi al Caffè di Colombia IGP, il solo altro prodotto ad Indicazione Geografica di un paese terzo ad aver ottenuto la registrazione dall’Unione Europea, per il riconoscimento secondo il sistema delle DOP e IGP, da quando, nell’aprile 2006, è stata prevista la possibilità di presentare domande di registrazione DOP/IGP/STG anche per i produttori extra UE.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui