Prenotano a nome Lupin. Fuggono prima del dessert

Tempo di lettura: 1 minuto

Si alzano dal tavolo per una pausa sigaretta ma al ristorante non fanno ritorno e lasciano un conto di 570 sterline da pagare. E’ accaduto mercoledì scorso a Londra, nello stellato L’Autre Pied, nel quartiere Marylebone, a due passi da Regent’s Park.

L'Autre-Pied

Hanno consumato tre portate, una bottiglia di champagne Larmandier da 124 sterline e una di Bollinger del 1997 da 285 sterline poi si sono fatti aiutare a indossare i loro cappotti e sono usciti per quella che sembrava un’innocente pausa prima del dessert. Ma la millefoglie e la crostata di prugne sono rimaste sul tavolo. Ora la Polizia londinese cerca due giovani sulla trentina, un uomo con la barba e una donna con i capelli lunghi neri. L’immagine ripresa da una camera posizionata all’esterno del ristorante ritrae lui in jeans e maglione, lei con un vestito nero e foulard, mentre sorride ad un cameriere con una sigaretta tra le dita. Avevano prenotato a nome Lupin e l’omonimia con il celebre ladro gentiluomo suona oggi a dir poco beffarda.

L'Autre-Pied-riprese

Eppure di passare all’offensiva chiedendo d’ora in poi la carta di credito a chiunque esca dal ristorante prima di aver saldato il conto non se ne parla. “Sarebbe penalizzante nei confronti dei clienti onesti”, spiega Leonora Popaj, general manager del ristorante che assicura: “In vent’anni è la prima volta che ci capita”.

Lupin-3

[Fonte e foto: Guardian.co.uk,TMS.NTV, L’autre pied]

5 Commenti

  1. ci sono stato a settembre a L’Autre Pied . Avendo subito anch’io lo stesso trattamento un paio di volte , solidarizzo con il ristorante ovviamente.
    Però , c’è un però : io mangiato mediamente male , servito peggio e collocato in una tavolo minuscolo vicino alla porta d’ingresso (aperta) che era lì a dirti “scappa , scappa” , specie quando è arrivato il conto…..:-))))

  2. Da me l’ultimi due che c’hanno provato stanno ancora piangendo:-) scherzo eh!!!!! ps io il “vento” l’ho subito una sola volta…secoli fa’ ai castelli romani, ma di personaggi che ha lasciato conti kilometrici ne ho subiti svariati, il che e’ ancora peggio…. perche’ non puoi difenderti neanche provando a chiamarli in giudizio.

  3. Arcangelo, mi spiace per il danno inevitabile e sottolineo ovviamente la scorrettezza di chi scappa lasciando il conto. Ma c’e anche una certa “soddisfazione” nel sentire queste storie da parte di chi, come me, e’ abituato ad un buon sigaro dopo una cena eccellente come una qualunque di quelle da te. Fateci fumare a tavola – o almeno vietate solo le sigarette 🙂 e saremo tutti più contenti. Tranne i non fumatori ovviamente.
    Vincenzo

  4. ha risposto a Mantaray: Va bene, vorra’ dire che saro’ costretto a farmi votare, andare in parlamento e cambiare la legge che regolamenta il fumo nei locali pubblici:-)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui