Si è abbassato il sipario sul 31° Salone dell’Ospitalità al Tirreno C.T. di Marina di Carrara e una valanga di premi si è abbattuta sulle 1000 berrette bianche della Federazione Italiana Cuochi, che si sono esibiti in una cinque giorni di competizioni ai fornelli.

Sul podio sono saliti i campioni dell’XI edizione di ‘Internazionali d’Italia’, della IX edizione del ‘Campionato Nazionale di Cucina’ e del 2° ‘Grand Junior Cooking Contest’, riservato agli chef di età inferiore ai 25 anni.

Campione nazionale assoluto, nella categoria a squadre, è andato al ‘Culinary Team di Palermo’ per le abilità mostrate nel lavoro di squadra mentre il titolo di ‘Campione Nazionale per la Cucina Artistica’ e per la ‘Cucina Mediterranea’ sono andati al gruppo ‘SARC Emilia Romagna’ e ai giovani del ‘Team Padova Junior’.

La medaglia d’oro per la ‘Cucina Calda’, edizione individuale, è andata a Christian Spagnoli, chef al lago d’Iseo e alla suo ‘petto di faraona avvolta in jambon de Bosses al burro di cacao e Pedro Ximenez, farcito con formaggio Castelmagno, olio al basilico, pomodoro secco e tartufo bianco, accompagnato da tortino di quinoa alla ricotta di bufala, ganache al cavolfiore e verdure lucide’.

Tra le manifestazioni ospitate al Tirreno C.T. c’era anche il cooking show dal titolo ‘L’Unità d’Italia attraverso i maccheroni’ nella quale 20 cuochi, uno per ogni Regione, hanno interpretato, con ricette inedite, uno dei formati di pasta più rappresentativi dell’italianità a tavola. L’omaggio alla nascita del Belpaese unito si è concretizzato in un’insolita bandiera: quella formata dalle salse rosse del Sud, a base di pomodoro e peperoncino, da quelle bianche del Centro, preparate con condimenti bianchi a base di formaggi locali e dalle salse verdi, preparate con le verdure dai cuochi del Nord.

Tanti i giovani chef premiati: il ticinese Christian Nicoletti (campionato ‘Cucina Mediterranea’), Eros Vicentini di Rovereto (‘Cucina mediterranea’), il diciottenne Giovanni Speciali per le sue sculture di frutta (campione nazionale under 23 in ‘Cucina Artistica’), la dicissettenne Elisa Pernarella di San Gimignano (‘Cucina Calda’), Renata Laria di Vigevano, medaglia d’argento nel ‘Team Cuochi Pavia’ (‘Cucina Calda’).

Tra le realizzazioni presentate alla competizione ‘Artistica’ la FIC segnala il ‘Libro’ in pasta di sale con il disegno di un cavallo, costruito e dipinto con ‘salse’ commestibili come l’aceto balsamico di Stefano Marinucci (medaglia d’argento), i fiori di zucchero della Lady Chef Alison Dairion, medaglia d’oro e i ‘Pesci Esotici’, intarsiati nel Caciocavallo e nell’Asiago dal calabrese Antonio Callipari (medaglia d’argento). Gli attestati di I e II posto del 2° Junior Contest, riservato a cuochi under 25, che dovevano realizzare in 30 minuti un secondo piatto con ingredienti a sorpresa, sono andati ai gruppi ‘Alta Formazione Trentino 3’ e ‘Team Palermo’.

Foto: italiaatavola.com, FIC

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui