Pilates e ricetta. Back Kick e tonnarelli di farro ai filetti di trota

Tempo di lettura: 2 minuti

Che giornate…
Il clima ci fa penare con sbalzi continui.
Non so voi, ma io in questi giorni passo dalla voglia di “cose fresche” e poco cucinate, alle voglie di cioccolata…
Ho i miei metodi per distrarmi, ma ogni tanto mi lascio andare.
Questa settimana è la più pericolosa, vista l’imminenza della Pasqua.
Siamo tutti in attesa di aver l’alibi per far scorpacciate di salame, uova, uova di cioccolata e pizze varie.
Di conseguenza si pensa che tanto ci metteremo a dieta passata Pasquetta, e questa settimana quindi a ruota libera…
Così ho deciso, vi voglio premiare…
Qualcuno mi ha già chiesto paste varie ed io mi sono fatta un po’ pregare, ma poi ho ceduto.
Quella che vi illustro è una pasta molto “pulita”, anche perchè è fatta in casa e con farina di farro.
Ho pensato ad una ricetta che gratifichi e sia sfiziosa, ma pur sempre sana.
Nell’ottica della crociata a favore del pesce azzurro (ve l’ho detto?… sarà il filo rosso per un po’) ho incluso nella ricetta… la trota 😉

Tonnarelli di farro ai filetti di trota

Ingredienti

100 g di farina di farro bianca
acqua
1 trota iridea media
un filetto di alici
una manciata di capperi
un peperoncino fresco
pinoli
prezzemolo
un cucchiaino di miele
aglio
olio extravergine di oliva

Preparazione

Impasta la farina con l’acqua finché non raggiunge una consistenza liscia ed elastica.
Stendi la pasta e taglia i tonnarelli.
Metti la trota in forno con un trito di aglio prezzemolo, scorzetta di limone e farina di mandorle.
Mettila in un cartoccio di carta stagnola.
Tieni per 15 min circa.
Srornala e aspetta si freddi.
Cuoci la pasta.
Metti in una padella olio, uno spicchio d’aglio, il peperoncino,  l’acciuga i pinoli e i capperi.
Soffriggi e verso la fine aggiungi i filetti di trota, il miele ed il prezzemolo.
Aggiungi la pasta, manteca appena…

Ricordate la palla che vi ho fatto acquistare la scorsa volta?
Non ditemi che l’avete bucata o che accidentalmente il pupo ha calciato il rigore storico centrando il balcone della signora di fronte…
Nel caso, uscite e ricompratela… non avete scuse…

Back Kick

Appoggia il ventre sulla palla e posizionati a quattro zampe.
Piazza bene le mani in asse con le spalle.
Punta il piede destro e alza la gamba sinistra tenendo risucchiati gli addominali e stringendo il gluteo.
Espira.

Ripeti 10 volte dei piccoli molleggi sentendo che la gamba per alzarsi utilizza la contrazione del gluteo.
Ora piega la gamba.

Altri 10 molleggi pensando il piede al soffitto.
Lascia il ginocchio piegato e fletti il piede.

Altri 10 molleggi portando il tallone al soffitto.
Appoggia il piede destro ed alza il sinistro e ripeti tutto.
Ricorda di espirare nel molleggio.
Rilassa collo e spalle.
Non spostarti con la palla.

Potete rilassarvi e restare sdraiati appoggiati sulla palla…
Buon relax e buona Pasqua

3 Commenti

  1. ha risposto a Claudia-Cloo: Oh my Good, che gentile! Devo dire il vero che la parte più affascinante dei tuoi componimenti restano le ricette. e comunque io non riuscirei mai a mettere la panza su una palla dopo aver mangiato un piattino di pasta. io consiglierei anche di sostituire la trota con la sarda al limite un po’ soffritta. si può?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui