Enoteca La Torre Viterbo. Kotaro Noda lascia e arriva Danilo Ciavattini

Un fulmine a ciel sereno. Kotaro Noda, primo chef giapponese a prendere una stella Michelin in Europa, aveva lasciato a metà aprile il ristorante La Torre a Viterbo appena dopo la cena di solidarietà che aveva organizzato per i suoi concittadini colpiti dal terremoto (e sarebbe stata la cena la causa dell’improvviso divorzio)

E se lo chef giapponese si è rifugiato dagli amici di Doozo, all’enoteca La Torre a Viterbo è approdato Danilo Ciavattini, finalista 2010 2009 dei cuochi emergenti del centro Italia, come spiegano le poche righe della pagina del sito del ristorante. Ciavattini è stato chef da Pipero ad Albano Laziale (ricordiamo che Pipero si è trasferito ed aprirà a giugno a Roma) quindi al Boscolo Hotel Roma ed è uno degli allievi di Salvatore Tassa.

All’Enoteca La Torre, Ciavattini fa coppia con il sommelier Luigi Picca con un passato all’Enoteca Pinchiorri di Firenze.

Foto: Duilio Grassini

4 Commenti

  1. Mi aspettavo un minimo di interesse e di incoraggiamento nei confronti di un signor cuoco che sta tornando in piazza e in un signor ristorante:-((( vabbe’ glieli faccio io gli auguri a Danilo e….un in bocca al lupo!!!!!!

  2. ha risposto a Arcangelo Dandini: Il nostro in bocca al lupo era connesso all’articolo. Se stai a lamentarti che la notizia di un divorzio o di un accidenti faccia rumore e quella positiva abbia minor riscontro non penso ci sia da stupirsi. Le good news non hanno presa soprattutto presso chi coltiva le bad news 😉

    Ovviamente, in bocca al lupo a Ciavattini!

  3. Danilo Ciavattini è un’ottimo cuoco, ha fatto delle belle esperienze e quindi farà sicuramete bene. Con l’augurio che i Viterbesi sappiano godersi le sue eccellenti qualità.
    Io quanto prima andrò a trovalo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui