Spaghetti piccanti e pilates per un ‘lato B’… reale. Altro che Pippa Middleton!

Tempo di lettura: 2 minuti

Ce le hanno fatte a peperini… Il Royal Wedding è stato solo l’inizio. La povera sposa è stata oscurata dal “lato B” della sorella. Il tormentone è continuato dopo poco più di un mese con i titoli delle maggiori testate : “Il segreto di Pippa è il pilates”, “Pippa sembra aver trovato la sua oasi di serenità e lo sport che fa per lei: il pilates”,”E’ il pilates il segreto del perfetto lato B. Pippa rivela: “Solo ginnastica, nessun chirurgo”. Mai testimonial più trendy, più sulla bocca di tutti… Grazie Pippa !!!

Non vi aspettate da me che mi dilunghi sul perchè darle ragione (è un po’ come chiedere all’oste se il vino è buono). Oggi la riflessione ve la farete da soli provando l’esercizio.

Per mettere la ciliegina sulla torta vi unisco una ricettina che sembra banale ma, viste le proprietà del peperoncino, direi che calza a pennello. Infatti la capsacina contenuta nel peperoncino è ottima alleata della circolazione. Le vene varicose pare possano essere ridotte e in certi casi scomparire con l’assunzione regolare di peperoncino.

Quindi non resta che mettersi al lavoro: rialzarvi i glutei e sgonfiarvi le gambe e in più avrete il premio di potervi gustare un piattuccio di pasta.., che volete di più ?

Altro che Pippa Middleton!!!!

Spaghetti piccanti

Ingredienti
80 gr di spaghetti di kamut
Mezza cipolla rossa
1 spicchio di aglio
Una manciata di pomodori secchi
Una micro spruzzata di pecorino (a chi piace)

Preparazione
Niente di più facile. Prepara il soffritto classico con aglio e cipolla (consiglio di togliere l’anima all’aglio ). Fai attenzione a non farlo annerire. Nell’acqua della pasta che sta per bollire scotta i pomodorini. Aggiungi al soffritto per insaporire assieme a pezzi di peperoncino bello piccante. Scola la pasta, saltala in padella assieme al soffritto aggiungendo prezzemolo e origano.

Oggi dovete essere belli concentrati altrimenti finisce come pronosticava l’uccellaccio del Pagano. Il ribaltamento è dietro l’angolo.

Flex Band Kneeling

Predisponi un tappetino per la ginnastica a terra e una Flex band. In posizione quadrupedale metti il piede nella flex band come nella foto.

In espirazione spingi indietro la gamba estendendola fino in fondo. Dovresti sentire un po’ di sforzo.

Ripeti per 10 volte tenendo bene gli addominali in modo da darti stabilità.

Se non ne hai abbastanza, fai altre 2 serie di piccoli bounds cioè facendo lo stesso movimento, ma più piccolo e veloce per 20 volte. Ripeti dall’altro lato.

Ricorda di fare l’esercizio quando sei in casa e se dopo non hai troppe cose da fare in piedi. Preparati a giacere come Paolina Borghese … non sarà facile sedersi composti. Confidando nello spirito di autolesionismo delle donne vi saluto e vi auguro un “lato B” …. REALE !!!

2 Commenti

  1. Ma siamo proprio sicuri che mangiando spaghetti si ottiene quell’effetto lì? O la proporzione è: 1% spaghetti e 99% Flex Band Kneeling?

  2. ha risposto a FrancescA: diciamo che più kneeling fai e meglio è… Comunque lo spaghetto va mangiato con parsimonia e non ingordigia….. e solo .. QUANDO LO DICO IOOOOO……..
    Facciamo così 60% pilates e 40% piccante ?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui