Brambilla, il banchetto di carne d’orso e il Palio di Siena

Notizie

brambilla2-ilgiornale

È corretto un lauto banchetto a base di carne di orso? È la domanda che molti sperano si stiano ponendo i partecipanti alla festa organizzata dal deputato della Lega Nord e segretario del partito in Trentino Maurizio Fugatti. Domenica prossima per protestare contro il programma Life Ursus, gli esponenti e i sostenitori del Carroccio parteciperanno al “lauto banchetto a base di carne di orso” per stare insieme e gustare i piatti tipici trentini che rischiano di scomparire. L’iniziativa vuole essere un segnale chiaro ai cittadini per riappropriarsi del territorio e girare senza pericoli, ha spiegato Fugatti che ha concluso: “Per difendere e tutelare le popolazioni nelle zone di montagna del Trentino dalle continue visite degli orsi, noi preferiamo consumarli in questo modo”.

È saltata su il ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla che, già preoccupata per i cavalli del Palio di Siena (che dovrà chiudere i battenti, dice convinta dall’anno scorso senza aver ancora accolto l’invito a cena) ha detto che il banchetto con l’orso è una provocazione che offende i sentimenti di chi ha a cuore gli animali e che la carne di orso è di provenienza illegale essendo la specie protetta.

Metto in ordine le notizie:

1. A Siena fanno macelleria in Piazza del Campo
2. In Parlamento siedono deputati che commettono reati
3. Non si era mai visto una trota salmonata difendere un orso

Qual è la notizia vera, quella divertente e quella palesemente falsa?

[Link: l’Unità Foto: ilgiornale, cronache isontine]

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.