Come fare la parmigiana di melanzane da mangiare fredda

Tempo di lettura: 2 minuti

Piatto cardine della nostra tradizione culinaria, la Parmigiana di melanzane fa sempre festa in tavola; io adoro prepararla con le prime melanzane di stagione. La ricetta “autentica” della parmigiana, è discussa quasi quanto le sue “origini geografiche”: perennemente dibattute tra siciliani, napoletani e parmensi… Personalmente, mi sono fatto l’idea che come tutti questi grandi piatti tradizionali, ogni variazione abbia una logica dovuta alle usanze familiari: è infatti impossibile mantenere inalterata una preparazione così diffusa in luoghi differenti. La mia è la verisione di casa, quella che ho sempre mangiato e che personalmente non ha rivali. Pochi ingredienti di qualità, pazienza e tanto amore sono i punti chiave per una riuscita perfetta; niente trucchi o aggiunte extra in questo classico che strappa sempre la lacrimuccia…

Ultima raccomandazione: mangiatela fredda con gli amici; magari in terrazza esorcizzando il caldo estivo! 😛

Ingredienti (6-8 persone)
1 Kg abbondante di melanzane piccole, scure e possibilmente bio
1kg. di pelati di ottima qualità con l’aggiunta di poca passata
1 mozzarella di bufala
150 g circa di Parmigiano Reggiano
2 spicchi d’aglio
Tanto basilico
Olio extravergine di oliva Italiano
Sale e pepe q.b
.

Preparazione (la sera prima di infornarla)

Per la salsa
Metti a crudo in un pentolino capiente, i pelati schiacciati, l’aglio, 2-3 gambi di basilico, l’olio e copri con acqua calda. Fai cuocere lentamente con il coperchio a fuoco basso. Aggiungi poca passata o concentrato per tirare la salsa e correggi di sale e pepe. Fai sfaldare per bene i pelati (personalmente adoro anche qualche pezzettone intero :-P) e porta a cottura senza coperchio. Spegni il fuoco e aggiungi abbondanti foglie di basilico spezzettate. Fai raffredare e tieni da parte.

Per la frittura
Taglia le melanzane in fette sottili di circa mezzo cm. e mettile a bagno in acqua salata.
Strizzale per bene dall’acqua in eccesso, tamponale e friggi in abbondante olio extravergine, poche per volta. Scola le melanzane dall’olio in eccesso e falle freddare su carta assorbente con l’aggiunta di pochissimo sale.

Per completare
Taglia la mozzarella facendola scolare dal latte e tieni da parte. In una teglia prepara la parmigiana a strati partendo da una base di salsa, melanzane, salsa, parmigiano grattuggiato, fettine di mozzarella e basilico sminuzzato. Prosegui fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando l’ultimo strato solo con salsa, parmigiano e basilico (niente mozzarella). Copri la teglia con carta stagnola e fai riposare una notte in frigo.

Il giorno dopo, cuoci la parmigiana in forno caldo a 200 gradi per circa 40 minuti. Dicono vada mangiata tiepida ma, come ho già detto, fredda è imbattibile! 😉

1 commento

  1. Anche io preparo la salsa “a crudo”, non tanto per motivi dietetici ma perchè penso che lega meglio con il sapore della melanzana fritta. Comunque che piatto reagazzi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui