Il meglio della settimana. I ristoranti di Puglia e Sicilia

Tempo di lettura: 1 minuto

I festeggiamenti del Ferragosto iniziano con un improbabile souvlaki consumato da Black Mamba sull’isola di Patmos e continuano con la la zuppa di cozze, fagioli e zampetto griffato e con la ricetta per l’abbronzatura a base di basilico, acquistato al mercato di Chiavari da una Claudia Rossoni in dirittura di arrivo sulle vacanze.

Paolo Trimani avvia la settimana di Scattidivino e scova un rosso di Borgogna sotto i 30 euro. Riprende il discorso enoico Stefania Monaco che, in compagnia della sommelier Lucia Galima e dell’agronomo Peppe Gallo, racconta il suo tour alla scoperta delle più interessanti realtà vitivinicole calabresi. Con sconfinamenti sulla tavola d’autore (Locanda di Alia), sulla storia e sulla cucina territoriale.

Gradita informazione, per il popolo dei celiaci che non vogliono rinunciare al buon mangiare, è quello della pizzeria gluten-free d Agropoli, nel Cilento. Si mangia (bene) anche a Palermo e nel Gargano mentre per i Romani la piazza gastronomica si arricchisce, dal 29 agosto, di un nuovo indirizzo: Farro Zero, farine biologiche di farro, kamut, multicereali, segale e “classica” per pane e piazza a taglio, assaggiate per noi da Alberto Rinaudo in un pizza party nel profondo agosto.

E mentre l’estate raggiunge il suo acme, c’è tempo per un nuovo appuntamento con le  Cene a quattro mani a L’Aquila. Lunedì 22 agosto Marzia Buzzanca cucinerà insieme a Felice Sgarra, show-chef in provenienza dalla Prova del Cuoco, in una serata dedicata ai sapori della Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui