C’è chi il giorno palindromo lo sceglie per sposarsi (sono centinaia di migliaia in Cina), chi invece alle 11 dell’11 novembre del 2011 decide di scacciare il maligno riunendosi alle falde del monte Uritorco in Argentina dove è tutto sold out da mesi per aspettare l’apertura del portale cosmico. Altri invece si accontentano di poco e armati delle propria macchina fotografica digitale aspettano il momento per scattare un numero 1 qualunque, purché sia alle 11 e 11 minuti e 11 secondi di oggi.

Sì, oggi non sarà un giorno qualunque. Comunque vada, il mondo intero celebrerà la fatidica data-palindromo 11.11.11 che ha un solo precedente nel calendario gregoriano, in pieno Medioevo nel 1111. Noi di Scatt idi Gusto saremo invece pronti ad accogliere qualunque cosa commestibile che abbia le sembianze di un 1 o di un 11! E come noi tanti altri si recheranno in giro per assaggiare le stravaganze culinarie partorite per l’occasione da tutti i ristoratori che oggi aguzzeranno l’ingegno e la fantasia.

Ed allora eccovi alcuni appuntamenti come dire esoterico-culinari:

GIOCO DELL’OCA IN LAGUNA

Si parte dalla laguna di Venezia con “L’alchimia dell’Oca” al ristorante La Ragnatela, con il patrocinio del Comune di Mirano e in collaborazione con Selecta e Rougié.

Ecco il programma della serata:

18,00. Apertura del mercatino. Castagne e Turboin gratuiti per tutti. Musica popolare con Francesco Boldini e Giovanni Cazzin. Simonetta nardi racconta storielle ebraiche e non dedicate all’oca.
19,00. Laboratorio del gusto e degustazioni gratuite dei prodotti di Selecta e Rougié.
20,30. Cena su prenotazione. 45,00 Euro.

E questo è il menu:

Composizione di foie gras mele e melograno
Sopa coada d’oca con pane nero e consommé
Fegato&Fegato: ravioli di foie gras d’oca e tortelli con fegato d’oca
Crema di fagioli gialet e orzo delle Valli Bellunesi con oca allo scalogno
Confit di coscia d’oca e oca laccata
Terrina di cioccolato Valrhona e castagne di Combai con salsa di mele cotte

Il tutto accompagnato da musica e letture e innaffiato da una selezione di vini di importanti aziende venete.

Al mercatino che si protrarrà per tutta la serata saranno presenti Rougié, Selecta, Emergency, Ctm Altromercato, Zolla 14, Terre di Artigyane, Mobili spiritosi di Silvia Zacchello.

————

GINO SORBILLO PREPARA LA PIZZA PERFETTA


Saltiamo dalla Serenissima direttamente nel Golfo di Napoli dal nostro “Masaniello” Gino Sorbillo, che tra una sessione di Master Chef e um set fotografico trova sempre il tempo per dire la sua attraverso il suo amato verbo: A’ Pizza!

Un Pizza, una scultura (anche perchè più che mani lacoro materico, modellato a mano proprio come un vaso di fine ceramica), un segnale forte, nel giorno perfetto.

Gino sente il bisogno di avvicinare la gente di Napoli al portale cosmico utilizzando la chiave segreta ma che tutto il mondo conosce.

Insomma l’ultima creazione di casa Sorbillo arriva con una perentoreità cabalistica, per stupire ancora….

————-

A LUCCA CON L’UOVO, LA GALLINA E PARISI

Locanda Vigna Ilaria – Ore 20.30-22.30

Seratona culinaria doc, in quel di Lucca, dove a tutti gli scettici che ancora non hanno saputo dare una risposta alla domanda se è nato prima l’uovo o la gallina verrà fatto un sonoro pernacchio asserendo che “Intanto li mangiamo entrambi…poi si vede!”

Protagonisti, Paolo Parisi e Ballarini Professionale (pentole d’autore dove Paolo è testimonial). 
A tutti i fortunati buongustai che hanno prenotato in tempo verrà regalato un omaggio Griffato Parisi-Ballarini ed un libro di ricette da ‘frigorifero zero’.

Il menu prevede alcune ricette “stellari”, anzi cosmiche per l’occasione, cucinate propio da Paolo Parisi. A celebrare il giorno perfetto c’è anche Giuseppe Mancino, stella della Versilia e luce immensa nel mondo gastronomico che insieme a Matteo Pieretti , proporranno alcuni piatti davvero sorprendenti. Ad esempio la zuppa di gallina con lime di  Pieretti e la salsiccia di Gallina di Giuseppe Mancino.
E poi molti altri protagonisti annunciati…e non! 
Il costo della serata è di 50 euro con aperitivo (vino escluso ).

————–

UN BICCHIERE DALLE PARTI DEL MISSOURI E UN’ARAGOSTA LOW COST

Saltando qua e là, da un posto all’altro della terra, il nostro prode leprotto ha stanato un sito wine country bistro a St. Louis che non solo si lascia sedurre dalle fascinazioni esoteriche della data ma di fatto ha un nome così bizzarro che in un certo senso ci rimanda fatidico giorno.

Una location country che fonde il gusto buttero-maremmano al gusto speziato del North California e pertanto per gli amanti del coast to coast che domani dovessero trovarsi nei paraggi del Missouri, varrebbe la pena fermarsi per bere un bicchiere di vino (una discreta cantina), magari un Benzinger Souvignon 2009-2010 e gustarsi un menu davvero speciale per celebrare la data speciale a base di aragosta offerta al prezzo bloccato del 2003, udite udite …11$ e 11 cents!! 🙂

IL NUOVO MARCHIO DELLA BOUTIQUE DELLA PASTA A ROMA

Soprattutto pasta, ma non solo. Geppino Afeltra dalla musica è passato al cibo rispolverando l’antico marchio di famiglia, in pratica il suo cognome. Ma poi si sa l’appetito vien mangiando ed ecco il primo store con un marchio volutamente internazionale perchè all’orizzonte c’è lo sbarco negli States. Stasera si apre a Via dei Coronari, a Roma.

[Antonello D’Amato]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui