Falsi funghi made in Italy sequestrati dal Corpo Forestale

Tempo di lettura: 1 minuto

Oltre 6 mila confezioni di funghi porcini secchi, pari a cinque quintali, provenienti principalmente dalla Cina, ma commercializzate come prodotto italiano, sono state sequestrate dal Corpo forestale dello Stato nel corso di un’operazione nel settore agroalimentare condotta in Lombardia, Piemonte, Veneto e Campania. Il maxi sequestro è finalizzato al contrasto delle frodi alimentari a tutela del consumatore e del marchio “Made in Italy” soprattutto in vista delle prossime festività natalizie. I funghi, distribuiti da un’azienda operante nell’hinterland milanese, venivano posti in vendita sugli scaffali dei supermercati con etichette riportanti in modo esplicito il riferimento all’Italia come luogo di origine del prodotto ingannando così i consumatori.

[Fonte: helpconsummatori.it Foto: info.rsi.ch]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui