Un anno di scatti food porn perché al gusto non c’è mai fine

Tempo di lettura: 2 minuti

Un anno in cifre non poteva mancare su Scatti di Gusto. E dopo i post sui migliori piatti del 2011 e i migliori vini dell’anno che sta per terminare, ecco la carrellata delle foto di cibo che hanno ispirato il nome del nostro magazine on-line. In due anni (in realtà un po’ meno considerato che il numero zero lo abbiamo lanciato subito come numero 1), Scatti di Gusto ha pubblicato 2.232 articoli (di cui 1.453 nel 2011) e circa 20.000 foto di cui l’80% prodotte come materiale originale.

Dei tanti servizi realizzati e delle tante foto scattate, ho scelto alcuni che mi sembrano significativi. È l’ultimo post del 2011 con cui auguro a tutti i lettori una buona fine e un inizio migliore. Con l’augurio che il 2012 sia un anno scintillante per tutti.

1. Cosa c’è di più porn nel food di una cozza con prosciutto? La realizza Carmelo Chiaromonte alla festa di Longino&Cardenal, un appuntamento ineludibile per gli appassionati e gli operatori che partecipano a Identità Golose di Paolo Marchi.

2. Forse più lasciva è la maialata, altro appuntamento imperdibile che la famiglia Tinari di Villa Maiella organizza ogni anno. Troppo forte.

3. Una veste elegantissima e indimenticabile per le cozze con il latte di mozzarella nera preparate da Rosanna Marziale de Le Colonne.

4. Ogni volta che la rivedo penso che sia la minestra più sexy del pianeta: quella con crostacei e piccoli pesci di Gennaro Esposito.

5. Il concetto di esclusività può trascendere dal soggetto? Voi pensereste al caviale o al tartufo? Io penso alle lumache di Oliver Glowig, due stelle Michelin nella nuova location di Roma al primo colpo, che mi regala anche il riconoscimento della cartolina di auguri.

6. Eleganti i due gamberi rossi al sale di Gianfranco Pascucci, nuova stella Michelin a Fiumicino (Roma).

7. Pensi al cibo che fa innamorare e non puoi fare a mano di pensare a un’ostrica. Come quella di Salvatore Tassa (le Colline Ciociare). Uno scatto che profuma di mare e di terra.

8. Il movimento in cucina. Marzia Buzzanca sembra volare leggera con la pizza fritta preparata in occasione di una delle Cene a 4 Mani il cui cartellone Scatti di Gusto ha seguito in diretta.

9. La verdura. Da Pomarius a prendere gli ingredienti per una vignarola da manuale.

10. La pizza per antonomasia. La Margherita nella splendida esecuzione di Gino Sorbillo.

11. La pizza più antica. La Mastunicola di Franco Pepe, antica pizzeria a Caiazzo.

12. La carne. Le salsicce di maiale nero ripiene di broccoli di Sabatino Cillo. Le mangeresti crude.

8 Commenti

  1. Pagano, mi sono letta tutto fino alla fine per cercare del porno ma non ho trovato un tubo…Mi hai fregata!!! Ah!ah!!!!!! Auguri!!!!!

  2. ha risposto a Cristiana Lauro: Lauro, il tuo amico Maglione mi ha dato un’idea: fai anche tu una foto di quello che combini stasera e poi ti diciamo se c’è più food. più vino o più porn aahahahahahah Auguri e non ti scolare tutto, pensa anche agli amici che si sono convertiti 🙂

  3. Sicuramente la minestra di pasta mista e piccoli pesci di scoglio è seducente ma piuttosto “coccola”. Se posso permettermi, trovo invece veramente food porn la minestra di tarallo di Agerola e pesci misti, quella si!!
    saluti 🙂
    patricia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui