Ciak&Gnam. Duello al sole con Boschetti aspettando Perfect Sense

Tempo di lettura: 3 minuti

Duello al Sole è un bellissimo western con Gregory Peck e Jennifer Jones diretto da King Vidor. Avete ragione, non c’entra niente. Siccome stavo meditando di sfidare Alessandro Boschetti, volevo avere un titolo che riflettesse l’anima di una sfida. Quanto a me, potevo limitarmi a scrivere un commento ma: 1) sono troppo vanitosa per scrivere solo un commento quando si tratta di cinema e cibo; 2) è da tanto tempo che vorrei conoscere Boschetti e così aumento la mia visibilità.

Innanzitutto, devo dire che ho proprio rosicato che Boschetti abbia già messo nella sua lista Tampopo. Ma vogliamo dimenticare Ferzan Ozpetek, mio concittadino in tutti e due i Paesi? I dolci che sfilano in La finestra di Fronte fatti da Andreotti di Roma? E non solo: la graziosa nonna di Mine Vaganti che sceglie di togliersi la vita con amatissimi dolci salutando la Grande Abbuffata?

Non è proprio da gourmet ma neanche Pink Flamingos di John Waters può mancare. In questa commedia darkissima, cult negli anni ’70, il regista fa mangiare davvero escrementi di cane all’attrice drag queen Divine.

Poi, parlando di Giapponesi, c’è un altro film magnifico, perverso, filosifico, gastronomico, pornografico, The Blind Beast, dove il pratagonista cieco rapisce una modella che, dopo una serie di eventi fra cui l’uccisione della mamma del pratagonista, viene vinta dalla sindrome di Stoccolma e si innamora dello scultore ceco che l’ha rapita. I due, nella ricerca della gioia assoluta, finiscono col mangiarsi a pezzetti. Dello stessa tema c’è anche La Carne, il film con la sensuale Francesca Dellera.

Poi, come dimenticare Almodovar? Nel film Volver Penelope Cruz, padrona sexy di un ristorante che tiene il marito ucciso nel congelatore! O la scena della festa nel film diretto da Josef von Sternberg con Marlen Dietrich nel ruolo di Caterina la Grande? Si dice che l’impressione di acidità dell’attrice deriva dal fatto che il regista non aveva fatto cambiare la tavolata per giorni e giorni e il cibo aveva cominciato a marcire e la puzza della tavola ha contribuito all’espressione indimenticabile dell’attrice.

E dove lo mettiamo il gourmet più feroce del mondo, Hannibal Lecter? Amante della cucina francese, italiana; cucina benissimo le sue vittime e a uno addirittura riesce a far mangiare il proprio cervello!

E Buñuel! La cena infinita del film Angelo Sterminatore e Il fascino discreto della borghesia?

E poi Fellini attore! In uno degli episodi di Amore di Rossellini, il giovane sceneggiatore Fellini recita la parte del furbacchione e con l’effetto del vino convince la povera Anna Magnani di essere San Giuseppe. La coppia mangia pollo e beve vino poi la Magnani rimane incinta di San Giuseppe ma quelli del villaggio non le credono.

E ancora, la scena di Alberto Sordi, latte e spaghetti in Un Americano a Roma?

Da non dimenticare è poi uno dei primissimi film fatti dai Fratelli Lumiere che mostra la famiglia Lumière a colazione…

Per caso qualcuno ha già citato Julie & Julia? O il film Mangia Prega Ama con Julia Roberts e Javier Bardem! Un esempio di pessimo film che ruota intorno al cibo.

In un film che sarà nelle sale prossimamente, Perfect Sense, Ewan McGregor è uno chef. Un’epidemia fa perdere i sensi ai tutti popoli della terra, piano piano. Fantastica la scena in bagno in cui McGregor e Eva Green mangiano sapone avendo perso il sapore.

Ok. Ora taccio. Si puo scrivere all’inifinito di questo. Che divertimento! La nipote del grande Tonino Delli Colli, Laura delli Colli, ha scritto anche un libro sull’argomento. Non ce l’ho ma un giorno vorrei proprio comprarlo!

P.S. Boschetti in realtà è Alessandro Bocchetti

[Elvan Uysal. Foto: romagourmet.it, guardian.co.uk, wikipedia.org, guidatv.sky.it]

15 Commenti

  1. Ho dimenticato! I film di Wong kar Wai! Preferilmente starring Tony Leung detto anche l’uomo che fuma sigarette come far amore… Hong Kong Express, In The Mood For Love, Un Bacio Romantico?

  2. Volevo rassicurare i fedeli lettori. In Blind Beast (capolavoro assoluto, MUST SEE, etc.) non è che il protagonista riacquista la vista e diventa mitteleuropeo. Cieco e giapponese era e giapponese e cieco rimane.

  3. Se non sapessi con dovizia di particolari come cucini, dai primi film che citi non mi passerebbe proprio per la testa di venire a mangiare da te!!! Secondo me frequenti personaggi con strani gusti cinematografici …MM, ne sai qualcosa?
    Figurati che a me vengono in mente le abboffate di cinghiali di Asterix e Obelix, versione Depardieu…

  4. Mi sa che Bocchetti – Boschetti si è ubriacato con i vini da supermercato e sta russando da qualche parte. In un boschetto? 🙂

    • ha risposto a Mi vien da ridere: solo che Bocchetti leggendo boschetti non pensava si parlasse di lui 😉 poi Ozbetek non mi piace, ne il suo cinema (troppo manierato). Ne la sua cucina (troppo casalinga) 😀
      Ps la lista non era mia ma di TIME…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui