Cake Design. Il tutorial di Dalila Duello per una bambola perfettaTempo di lettura: 3 min

Siete a corto di idee su cosa regalare alle vostre mamme per la festa di domenica? Dalila Duello di Cake Appeal ci suggerisce un topper per una torta davvero dolce ed originale. La famosa cake designer di Napoli è un vero ciclone di idee e ha un laboratorio al Vomero e di recente ha aperto anche un punto vendita a Chiaia. La conoscerete sempre meglio con le sue lezioni e poi vedrete come sarà in grado di lanciarvi nel mondo della decorazione e vi assicuro che non lo mollerete più.

Dalila Duello illustra tutti i passaggi per comporre una bambola in pasta di zucchero, magari scegliendo il colore dei capelli e degli occhi delle vostre mamme. Un’idea regalo per la Festa della Mamma di domenica.

1. Si parte da una base, che può essere un pan di Spagna ricoperto di panna, o se proprio siete pigri, vi limiterete ad un sostegno in polistirolo, bagnato con acqua, bloccato da un maxi stuzzicadenti, ricoperta da uno strato di pasta di zucchero bianca.

2. Poi si passa alla colorazione della pasta per la bambola: per fare il corpo, c’è bisogno di un color carne, che si ottiene aggiungendo alla pasta piccole punzecchiature di colorante alimentare in gel dal tono castagna (o sotto la dicitura chestnut).

3. Una volta ottenuta la tonalità che più vi aggrada, si parte con il modellamento del manichino, cominciando dal corpo (insomma, avete presenti le Barbie? Ecco, spogliatene una e seguite il suo modello), che infilzerete con un altro mega stuzzicadenti, che terrà il manichino unito alla base.

4. Per la testa, formate un uovo, che posizionerete in cima al manichino. Dalila suggerisce di praticare sulla testa dei buchi con le dita, dove verranno attaccati occhi e bocca, in modo che poi non sporgano troppo (ricordate il trucchetto).

5. Attaccate due palline di pasta all’altezza del petto, per formare il seno.

6. È il momento delle gambe che, dopo essere state modellate seguendo tutti i criteri dell’anatomia umana, si attaccano al corpo (spennellate la pasta con gelatina di albicocche, se non dovessero ben aderire, questo è un consiglio da tenere sempre in considerazione). In questa occasione, la creatrice ha deciso di rappresentare la bambola seduta.

7. Con la pasta bianca, si cominciano a fare i fondi degli occhi, l’iride del colore che preferite (in questo caso verde) e le pupille nere, poi contornate l’occhio con le ciglia. Si passa poi a modellare il naso e con un pezzettino minuscolo di pasta rosa, grazie quanto un chicco di riso, si forma la bocca.

8. È ora di pensare al vestito, qualcosa di chic e Dalila sceglie il rosa, stende la pasta e la appoggia sul corpo della bambola, modellando il vestito a suo gusto.

9. Se poi volete darle un po’ di colore sul viso, spennellate le gote con un leggero velo di colorante in polvere rosa.

10. Ora potete montare le braccia.

11. Infine si passa ai capelli: pasta nera per ciocche di capelli fluenti e morbidi sulle spalle.

12. Naturalmente per gli accessori, sta ad ognuno di voi scegliere come agghindare le vostre bambole, ad esempio Dalila ha aggiunto delle minuscole perline di zucchero bianche per formare la collana di perle.

13. Possono mancare le scarpe? Nemmeno a pensarci, devono fare pendant col vestito naturalmente, un bel paio di scarpette con tanto di tacco 12 per l’occasione.

Poi se iniziate addirittura a parlarci con i vostri manufatti, allora siete a cavallo 🙂

Bakery. Via Cavallerizza, 40. Napoli. Tel. +39 081.19255750

(Big Picture: le foto possono essere ingrandite cliccando sull’immagine e facendo scorrere la galleria)

2 Commenti

  1. Brava! ma quanto mi piacerebbe abitare a Napoli per potere seguire i tuoi corsi. Spero di potere vedere almeno dei video con delle belle ricette. COMPLIMENTI!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui