Slow food. Mangia lentamente ed eviterai il diabete

Tempo di lettura: 1 minuto

Mangiare in fretta? Meglio di no visto che raddoppiano le possibilità di ammalarsi di diabete.

L’apologia del mangiare slow viene da uno studio degli scienziati della Lithuanian University of Health Sciences che hanno divulgato i risultati della loro ricerca al XIV Congresso Europeo di Endocrinologia, appena conclusosi a Firenze. Il ragionamento è semplice: mangiare veloce fa ingrassare e il grasso aumenta le possibilità di insorgenza del diabete di tipo 2.

Per arrivare a questa conclusioni, i ricercatori, coordinati dalla dottoressa Lina Radzeviciene, hanno seguito 702 persone, di cui 234 con una recente diagnosi di diabete di tipo 2. Dopo aver raccolto informazioni su peso, Indice di Massa Corporea e stile di vita dei partecipanti (fumo, esercizio fisico, alcol e velocità nel mangiare).  Radzeviciene e i suoi colleghi hanno scoperto che coloro che avevano ammesso di mangiare più rapidamente degli altri avevano 2,5 maggiori probabilità di soffrire di diabete di tipo 2.

“La prevalenza del diabete di tipo 2 è in aumento a livello globale e sta diventando una pandemia mondiale”, ha commentato Lina Radzeviciene. Ingrassare è un fattore di rischio come mangiare veloce poiché la velocità non permette al cervello di elaborare i segnali di sazietà.

[Fonte: 3.lastampa.it]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui