Food in vetro. In 2 minuti l’antipasto di capra, capperi, pomodoriniTempo di lettura: 1 min

Se lo chiamiamo cibo in vasetto di vetro potrebbe sembrare un po’ demodè. Invece, la tendenza di rivalutare questo materiale bello, trasparente, igienico e di impatto ambientale contenuto che aiuta a conservare e a trasportare è sempre più accentuata. Utilissimo per portare in ufficio la schiscetta o le polpette vegetali, permette di risparmiare conservando i vasetti. E ci mettete dentro di tutto, compresa la parmigiana di melanzane. Se volete essere alla moda, basta che lo chiamiate food in a jar e diventerete subito esponenti di gastrotendenza.

Antipasto di capra, capperi e pomodorini

Vado a comporre la lista degli strati così come li ho fatti partendo dal basso:

Olive greche Kalamata
Caprino
Pere
Pesto di capperi (capperi, aglio, peperoncino e olio)
Caprino
Pomodorini secchi (lasciati rinvenire in un po’ di acqua bollente)
Il peperoncino ripieno di tonno sulla sommità.

Io lo l’ho fatto fuori a cucchiaiate su pane gratinato e con una birretta.

E se avete paura dell’effetto alcol sul vostro girovita, ho il rimedio che fa per voi: un po’ di addominali, in vero stile pilates.

State sazi, state allegri!!!

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui