Sandwich da ufficio. Elogio della cipolla caramellata con il roast beef

Tempo di lettura: 3 minuti

Diciamolo subito, quelli che all’idea di mangiare della cipolla arricciano il naso e dicono “no, grazie”, senza neppure sapere di cosa si stia parlando, possono passare oltre. Su Scatti di Gusto di cose interessanti da leggere ce ne sono tante ed è inutile che restino qui, perché la schiscetta di oggi è un grande omaggio a questo aromatico bulbo. Quindi: arrivederci e grazie, ci risentiamo settimana prossima.

Bene, ora che siamo rimasti tra noi, tra i fan della cipolla, venite a vedere che cosa abbiamo messo oggi nel contenitore ermetico pronto a essere portato in ufficio. La sorpresa alla cipolla è un panino, gustoso come pochi altri. Un sandwich che vi costringerà a leccarvi le dita per essere sicuri di non perderne neppure una briciola. La sua nota dominante è quella della cipolla, caramellata al punto giusto. Certo il modo migliore di gustare questo sandwich sarebbe quello di addentarlo quando la cipolla viene passata, calda calda, dalla padella nel panino, ma anche dopo ore, se il panino è correttamente chiuso in un foglio di alluminio, il sapore resta spettacolare.

Portatevi questa sciccheria gastronomica in ufficio e godetevela davanti ai vostri colleghi, preparandovi ad essere invidiati. Soprattutto da quelli che all’idea di mangiare una cipolla arricciano il naso…

Sandwich di roast beef con cipolla caramellata

Ingredienti
Un panino tipo ciabattina o minibaguette
Mezza cipolla di Tropea tritata
4 o 5 fettine di roast beef cotto, affettate molto sottili
Una manciata di rucola (meglio se selvatica) mondata, lavata e asciugata
Maionese light
Salsa di rafano
Senape rustica
Olio extravergine d’oliva
Sale
Zucchero

Preparazione

Innanzi tutto devi caramellare la cipolla. Metti sul fuoco una padella con fondo antiaderente e aggiungi la cipolla. Inizia a cuocere incoperchiando. Mescola di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, fino a quando la cipolla inizia ad attaccarsi al fondo della padella, dopo circa 15-18 minuti. Aggiungi un cucchiaio abbondante d’olio, una presa di sale e una di zucchero e abbassa la fiamma.

Continua a cuocere aggiungendo un filo d’olio per impedire che la cipolla si attacchi, nel caso unisci anche un cucchiaio d’acqua. Prolunga la cottura fino a che la cipolla avrà assunto un bel colore dorato e avrà perso ogni traccia di acidità (circa 40 minuti di cottura a fuoco basso). A cottura ultimata togli dal fuoco e lascia riposare.

Intanto dividi in due il panino ed elimina un po’ di mollica dalla parte centrale. Poi spalma le due parti interne con la salsina che avrai ottenuto amalgamando 2 cucchiai abbondanti di maionese, mezzo cucchiaio di senape e mezzo di cucchiaio di salsa di rafano. Cospargi su una fetta di pane la rucola, aggiungi le fette di roastbeef e salale leggermente, poi ricopri con la cipolla caramellata e con la salsa di maionese al rafano e senape avanzata. Chiudi il panino e avvolgilo in un foglio di carta d’alluminio.

Per il consumo in ufficio serve solo un tovagliolino di carta.

[Schiscetta! è un progetto editoriale di Jeanne Perego e Lella Niccoli]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui