Save the food. Formaggi Dop a Napoli e baccalà nel Triveneto

Tempo di lettura: 6 minuti

Ultima tappa a Napoli di “Qui cucinare è Dop“, show cooking itinerante promosso dai Consorzi di tutela della Mozzarella di Bufala Campana, dell’Asiago, del Parmigiano Reggiano e del Pecorino sardo, i quattro grandi formaggi italiani con marchio Dop.

Dopo Luigi Pomata a Oristano, Massimo Bottura a Modena, Carlo Cracco a Vicenza, è il turno di Gennaro Esposito a Napoli che interpreterà la mozzarella di bufala campana lunedì 26 novembre.  Lo chef cucinerà, insieme a Antonella Rossi, vincitrice del concorso “Ricette al formaggio Dop” per la categoria Mozzarella, la sua ricetta “Un’idea di fresella”. L’appuntamento è fissato per le 15.30 all’hotel Alabardieri (iscrizione gratuita, ma posti limitati, al numero verde 800.822.181).

Solo vini biodinamici al Vinolgy Expo di Prato, la prima fiera a livello nazionale dedicata al vino e alla cultura biodinamica, in programma questo week end al Teatro Politeama Pratese. Tre giorni di incontri e degustazioni guidate con gli operatori del settore e appassionati.

Da Prato ci si sposta di poco per partecipare ad un altro evento toscano. Questa volta di scena è il libro al Pisa Book Festival. Appuntamento con La Repubblica delle Idee, con la letteratura olandese, con il premio Oscar alla miglire colonna sonora, con la cerimonia di inaugurazione, con gli ospiti stranieri e gli scrittori italiani ma anche con il cibo. Venerdì 23 novembre, alle 16.30, nello spazio La Repubblica caffè, lo chef fiorentino Fabio Picchi presenta il suo libro “Soffriggo per te“, protagonista la frittata e le ricette di famiglia.

Natale sotto tono? A Cagliari non è la prima volta che i commercianti provano a tirare su gli animi (e gli acquisti) con gli sconti. Venerdì 23 e sabato 24 novembre, 250 negozi hanno aderito allo Shopping Day e propongono sconti del 20% sulla merce (i negozi che aderiscono esibiranno l’apposita locandina, l’apertura è no stop). Riduzioni anche nei ristoranti della Marina che offriranno menu a 18 euro, bevande escluse.

Vuoi partecipare come giurato ad una gara culinaria (e adori i legumi?). Iscriviti alle Fagioliadi, la gara di piatti a base di legumi che si terrà a Lucca sabato 24 novembre, dalle 12 alle 19, nell’ambito del Desco (l’anno scorso ha vinto la zuppa di cicerchia servita nella pagnotta). Il Desco prosegue domenica con gli aperitivi lucchesi e le birre artigianali.

E’ in corso la terza edizione del Festival Triveneto del baccalà, competizione che vede protagonisti, fino al 5 dicembre, 27 ristoranti di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige alle prese con il baccalà, uno dei piatti più amati nel Nord-Est d’Italia. Tra gli organizzatori le Confraternite del baccalà alla vicentina, del mantecato veneziano, del baccalà alla cappuccina padovana e del baccalà dei frati di Rovereto insieme all’importatore di stoccafisso Tagliapietra. A turno, per tutto il periodo della manifestazione, i locali partecipanti propongono un menu a base di merluzzo fresco, salato o essiccato e preparato in modo originale rispetto alla tradizione e con ingredienti del territorio (costo: da 35 a 60 euro, vini inclusi). Dopo un primo giro di selezioni, rimarranno in gara 6 ricette (tre venete, due friulane e una del Trentino) e il 5 dicembre una Giuria tecnica composta da ristoratori stellati sceglierà la migliore nella sede dell’Antica Trattoria Ballotta.

Per questo week end il programma prevede cene degustazione alla Trattoria dalla Libera (Sernaglia della Battaglia), sabato 24 novembre, al Ristorante L’Officina (Padova), domenica 25 novembre, al Ristorante Da Toni (Gradiscutta di Varmo), venerdì 23, alla Locanda delle Tre Chiavi (Isera) sempre venerdì 23. Questi i piatti scelti per la prima selezione.

Il paesaggio di un territorio non è solo il suo skyline naturale. E’ anche la sua cucina e ora il FAI lo sottolinea con l’iniziativa “Il paesaggio con gusto. Le ricette“. Un invito, valido fino al 15 gennaio, a inviare le ricette che hanno come protagonista il latte lombardo. Basta scegliere uno o più ingredienti che dal latte lombardo provengono (bito, caprino, formai de mut, gorgonzola, mascarpone, strachitunt, taleggio e tanti altri) e costruirci intorno una ricetta da inviare al Fondo Ambiente Italiano. Le ricette saranno pubblicate sul sito e sulla pagina Facebook del FAI e l’autore sarà invitato al convegno conclusivo.

Tutti a tavola” è l’iniziativa di solidarietà promossa dal Comune di Milano in collaborazione con Milano Ristorazione e Identità Golose. Menu d’autore del costo compreso entro i 20 euro vengono proposti, fino a venerdì 24 novembre, in 7 mercati della città da 9 grandi chef milanesi. In ciascuno dei mercati selezionati, ai clienti viene consegnata una lista della spesa preparata dagli chef con un occhio alla convenienza e alla stagionalità: Andrea Aprea (Mercato Ca’Granda), Cesare Battisti (Mercato di Zara in piazzale Lagosta), Matias Perdomo (Mercato di Ponte Lambro), Eugenio Roncoroni e Beniamino Nespor (Mercato di Ticinese), Claudio Sadler (Mercato di piazza Wagner), Luigi Taglienti (Mercato di piazza Prealpi) e Giovanni Traversone e Marco Tronconi (Mercato di via Morsenchio). I contributi raccolti verranno trasformati in prodotti freschi e destinati  ad associazioni e centri famiglia che si occupano di tutela e assistenza ai minori.

Vie del Gusto sbarca a Mosca. Il made in Italy culinario fa tappa nella capitale russa, dal 15 novembre al 18 dicembre, per portare i sapori italiani nel cuore di una delle regioni del mondo più attente alla gastronomia tricolore (+44% l’export alimentare in due anni). Obiettivo dell’ICE, sponsor dell’iniziativa, è promuovere i prodotti alimentari e i vini italiani agli importatori russi, ai distributori, ai giornalisti e agli estimatori della cucina italiana, dalla pizza agli spaghetti (al dente!), dai salumi all’olio d’oliva. In calendario degustazioni e incontri con i produttori.

Tempi duri per le (finte) aranciate. Non certo per l’arancia che si prepara a sbarcare trionfante sulle nostre tavole. Sabato 24 novembre, al teatro Obyhall di Firenze, in occasione dei 50 anni di Oranfrizer, azienda leader nella produzione di agrumi e spremute fresche, l’arancia è protagonista in un percorso d’arte, letteratura, cucina e musica. Tra gli eventi in calendario la presentazione del libro “Arancia. Percorsi siciliani di cultura, natura, gastronomia” (Edizioni Estemporanee) curato da Carmelo Chiaramonte e Elvira Assenza e l’esibizione di Franco Battiato che ha partecipato all’opera firmandone il preambolo. A chiusura dell’evento lo show cooking dello chef Carmelo Chiaramonte.

Nell’agenda della birra mettete senza indugio la festa d’inaugurazione, sabato 24 novembre, del nuovo birrificio di Turan a Bagnaia (Viterbo), in via Pian del Cerro. I festeggiamenti, in collaborazione con il Beer Shock di Viterbo, inizieranno alle 15 e andranno avanti fino a notte fonda, con musica, cibo e birra Turan. I prezzi sono da festa: 2.50 euro a bicchiere da mezza pinta.

Segnatevi anche martedì 27 novembre perché a Bir&Fud, a Roma, Luigi “Schigi” D’Amelio di Extraomnes e Gabriele Bonci saranno in cucina per preparare un menu a base di insalata di porco, Thai Pork abbinato a Zest, pizza con broccolo romano e arista arrostita di maiale (Honderd), costine di maiale, simulazione di bbq (Straff), tarte tatin (Kerst e Kerst riserva). Il costo della cena è di 35 euro (prenotazioni allo 065894016).

[L’immagine di Franco Battiato è di giornalettismo.com]

3 Commenti

  1. Tra gli appuntamenti aggiungo la cena degustazione delle birre Buskers al Birrifugio di Ostia domenica 25 novembre alle 20:30 con ospite Mirko Carretta che racconterà il mpmdo Buskers; info e prenotazioni 065681109.
    Menù :
    Tortino di pastasfoglia con zucchine speck e fontina
    Orecchiette con borlotti salsiccia e pecorino
    Spiedino di maiale speck e polenta
    Mont Blanc
    Costo della cena 30,00 €

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui