Pausa pranzo saporita. Peperoni ripieni alla turca nella schiscetta

Tempo di lettura: 2 minuti

L’altro giorno al supermercato ho trovato dei bei peperoni verde chiaro, molto simili a peperoni “bianchi di Voghera” che mi sono stati regalati l’estate scorsa: buccia sottile e sapore particolarmente dolce. Questi non so da dove venissero, di certo non da Voghera che in questi giorno credo sia sommersa dalla neve. Comunque mi sono sembrati subito adatti a questa preparazione che si presta a essere trasportata con facilità in ufficio.

È un piatto saporito, profumato per la presenza di spezie ed erbe, che capita spesso di assaggiare nei ristoranti turchi, in infinite versioni (li ho mangiati anche farciti con del bulgur al posto del riso). Nel nostro caso, è un’idea vincente per l’ora di pranzo al lavoro anche per chi ha fatto la scelta vegetariana.

Peperoni ripieni alla turca

Ingredienti (per una porzione abbondante)

2 peperoni verde chiaro (ma potete utilizzare anche quelli gialli e quelli rossi)
180 g riso basmati (ma potete utilizzare anche un altro riso)
1 piccola cipolla rossa tritata finemente
2 piccoli pomodori pelati e tritati (privati dei semi)
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 ½ cucchiai di aneto fresco tritato grossolanamente
1 cucchiaino da tè di buccia di limone grattugiata
2 cucchiai di pinoli
½ cucchiaino da caffè di menta tritata (fresca o secca)
1 cucchiaino da caffè di zucchero
Una presa abbondante di cannella
Olio extravergine d’oliva
Sale e pepe nero
Acqua

Preparazione

Taglia la calotta dei peperoni, elimina i semi e i filamenti interni, lavali e lasciali sgocciolare capovolti. Intanto rosola per qualche minuto la cipolla in una pentola, aggiungi i pomodori tritati e la passata di pomodoro e continua a cuocere per 3 minuti a fiamma media. Unisci il riso e rosola per 4 minuti a fiamma medio bassa, aggiungi 225 ml d’acqua bollente, la menta, la cannella, lo zucchero e la buccia di limone, sala e spolvera di pepe, e cuoci a fuoco lento sino a che tutto il liquido si sarà asciugato. A fine cottura aggiungi i pinoli, poi riempi i peperoni con il riso appena cotto, chiudili con la loro calotta col picciolo e mettili in una pentola abbastanza fonda da poterli contenere in piedi. Aggiungi dell’acqua calda fino ad arrivare a coprire la metà dei peperoni. Metti il coperchio alla pentola e cuoci a fuoco medio-basso fino a che i peperoni sono teneri (ci vorranno circa 15-20 minuti).

A fine cottura chiudi i peperoni in contenitore per trasportarli in ufficio, meglio se adatto al microonde, nel caso tu li voglia scaldare. Questi peperoni, infatti, possono essere mangiati caldi o a temperatura ambiente.

Per consumare questi peperoni ti serviranno un piatto e una forchetta.

Puoi accompagnare questi peperoni con un’’insalata di lattuga iceberg condita con dello tzatziki molto liquido, o con un condimento al succo di limone.

Schiscetta! è un progetto editoriale di Jeanne Perego e Lella Niccoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui