pane-alla-zucca

Il mio lievito madre oramai avrà fatto il suo 5 anno di età. E lo feci tanto per provare convinta che non mi sarebbe riuscito. Gloriosamente invece mi accompagna nelle mie panificazioni. Oggi vi faccio vedere i miei pani colorati. Quello di zucca è goloso copiato come al solito da Gabriele Bonci. Il secondo, di barbabietola, è vivace e salutare, direi addirittura curativo.
Ricordate le proprietà della barbabietola? Il succo è stato al centro di una sperimentazione su campione di malati di ipertensione. Dall’analisi dei risultati infatti è emerso che il pane, arricchito con barbabietola, riduceva la pressione sistolica e diastolica nelle 24 ore successive al consumo. I risultati di questo studio pilota, hanno mostrato pertanto l’effetto ipotensivo legato al consumo di barbabietole. Il fatto che questo effetto permanga anche nel pane prodotto con barbabietole dimostra inoltre che il processo di produzione non influenza negativamente tali proprietà.
Che queste conclusioni interessino anche Gabriele Bonci?

Pani colorati di zucca e barbabietole

Zucca
1 kg Farina (sapete io mixo sempre con quelle integrali e di farro etc)
200 g lievito madre
700 g di zucca

Molto facile… Metti i tocchetti di zucca in padella . Puoi insaporire a piacere. Io ho messo scalogno e rosmarino.
Lascia raffreddare.
Frulla il tutto in un mixer fino a far diventare una purea.
A parte miscela la farina col lievito madre.
Aggiungi la zucca alla farina ed impasta bene.
Lascia lievitare 6-7 ore.

pane-alla-barbabietola

Barbabietola
350 g di barbabietole (io prendo sempre quelle sottovuoto al vapore)
500 farina (come sopra)
120 g di acqua tiepida
170 g di lievito madre
1 bel cucchiaio di miele
2 cucchiai di olio
10 g di sale

Frulla la barbabietola con l’acqua fino ad ottenere una bella salsa.
Mischia il resto degli ingredienti, incorpora la salsa di barbabietola e impasta bene.
Metti a lievitare assieme all’altro pane per lo stesso tempo.

Finita la lievitazione riprendi i 2 impasti dai la forma che vuoi, anche di piccole pagnottine e metti al forno.
Se sono pagnotte grandicelle cuoci per 10 minuti a 250 gradi e poi finisci a 180. Oppure inforna per 45 minuti a 180 gradi.

La prossima settimana vi posto anche una ricettina spalmabile

Nel frattempo, ecco un esercizietto che potrete fare anche davanti alla tv. Ho a cuore i vostri glutei. Hai visto mai che vi ritrovate un gluteo triste e ve la prendete con me!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui