I 10 migliori tortellini in Italia li mangi in questi 10 ristoranti

Festa-Bottura-3-stelle-34-bonilli-tortellini

In questi giorni funestati dalle notizie dei tortellini e dei ravioli con la carne di cavallo, non si sa se contaminata, e dal ritiro delle confezioni della Buitoni/Nestlé dai supermercati italiani (dopo le lasagne Findus in Inghilterra) qualcuno ventila contrazioni sul mercato delle paste ripiene. In un periodo di crisi economica, in cui molte voci dell’alimentare arrancano, uno scandalo in stile mucca pazza riveduta e corretta farebbe molto male. Meglio invece elencare 10 ristoranti e altrettanti piatti di pasta ripiena da strafogarsi tranquillamente senza dover accendere la lampadina del cervello. Tranquilli, con questi chef andate sul sicuro.

tortellini-super-panna-di-Massimo-Bottura

Massimo Bottura. Il Campione del Mondo non può che essere lui: il tristellato di Modena che tutto il mondo, appunto, ci invidia. Colui che ha gridato Italia all’ultimo congresso gastronomico senza tema di sembrare un po’ desueto. Finirà come al solito con imitatori tra qualche anno. Nel frattempo appuntatevi i suoi meravigliosi tortellini superpanna. Voto 10

Osteria Francescana. Via Stella, 22, 41121 Modena. Tel. +39 059 210118

cappelletti-formaggio-fossa-parini-02 tortelli-aringa-Pier-Giorgio-Parini

Pier Giorgio Parini. La nouvelle vague, l’innovazione che diventa classico e tradizione. Lo chef stellato dell’Osteria del Povero Diavolo ti lascia basito con i cappelletti con ripieno misto di maiale e manzo spolverati di formaggio di fossa. Sembrerebbe un piatto facile, usuale, da osteria. Appunto, ma di spessore. Poi ci sarebbero i tortelli di aringa di una delle cene migliori del 2012. Faccio media. Voto 9 1/2

Osteria del Povero Diavolo. Via Roma, 30 47825 Torriana Rimini. Tel. +39 0541 675060

tortelli-carciofo-e-burrata-Romito-01 tortelli-carciofo-e-burrata-Romito-02

Niko Romito. In piena area di assoluto, di estrazione, di concentrazione di sapori gioca lo chef abruzzese che dal suo Reale mi ha proposto i tortelli di carciofo, burrata e rosmarino. Indimenticabili. Voto 9 +

Reale Casadonna. Contrada Santa Liberata Castel di Sangro (L’Aquila). Tel. +39 0864 69382

raviolini parmigiano Cristina Bowerman Romeo-tortelli-tovagliolo

Cristina Bowerman. L’archetipo della pasta ripiena sono le sue strafamosissime mezzelune ripiene di amatriciana e guanciale croccante e i suoi arcinoti raviolini di parmigiano 60 mesi, asparagi, burro della Normandia al Glass Hostaria. Solo che ora la chef capitolina può permettersi di giocare su due tavoli, Glass e Romeo, e mette in classifica anche i tortelli al tovagliolo da intingere nella nocciola. Con le mani. Tocca fare media. Voto 9 –

Romeo chef&baker. Via Silla 26/A. Roma. Tel. +39 06.32110120

tortelli-frutta-e-verdura-di-Gennaro-Esposito-Torre-del-Saracino

Gennaro Esposito. Diciamolo pure, i tortellini non li vedi di ambientazione alla Torre del Saracino affacciato sul panorama del Vesuvio e di Napoli. Invece, i tortelli “frutta e verdura” con salsa di ricotta, ricci di mare e lamponi sono il giusto connubio tra nord e sud, tra monti e mare risolto con lo spirito divertito e divertente dello chef campano. Voto 8 1/2

Torre del Saracino Ristorante. Via Torretta, 9. Località Marina d’Equa. 80069 Vico Equense (Napoli). Tel. +39 081.8028555

tortelli-coda-vaccinara-Oliver-Glowig

Oliver Glowig. Appena atterrato a Roma, lo chef napo-tedesco era alla ricerca del piatto “de noantri”. Detto fatto, nella prima carta la new entry sono i tortelli ripieni di coda vaccina alle spezie in salsa di liquirizia con la cannella, la vaniglia e l’anice stellato che arricchiscono il gusto contemporaneo. Voto 8 1/2

Ristorante Oliver Glowig. Via Ulisse Aldrovandi, 15. Roma. Tel. +39 06 321 6126

tortelli-finanziera-Uliassi-2011

Mauro Uliassi. A Senigallia la pasta era di patate e il ripieno di interiora con nocciola caramellata, tartufo e salvia. Può essere considerato un piatto da terrazza sulla spiaggia? A voi sciogliere il dubbio, anche se non avrete alcun indizio dal voto: 8.

Uliassi. Via Banchina di Levante 60019 Senigallia (Ancona). Tel. +39 071 65463

cappelletti-in-brodo-asciutto-di-giacinto

Riccardo Di Giacinto. Un altro chef di Roma che spesso si diverte a giocare con nomi e consistenze. I suoi cappelletti in brodo asciutto, burro, zafferano e parmigiano potrebbero sembrare un ossimoro. La materia prima è quella che vorresti trovare in ogni pasta ripiena. Poi ci vorrebbe anche la sua tecnica e potresti farteli a casa. Voto 8

All’Oro. Via del Vantaggio 14, 00186, Roma. Tel. +39 06 97996907

tortelli-Sud-2-di-Ilario-Vinciguerra-Paestum-2012

Ilario Vinciguerra. E’ sempre un po’ difficile pensare a un piatto eseguito in trasferta, fuori dalla propria cucina. Ma lo chef meridionale dell’omonimo ristorante del nord ha saputo conquistare una platea con un piatto furbo: Sud. Cioè i tortelli di pomodoro innaffiati dall’acqua di provola. Voto 8 –

Ilario Vinciguerra. Via Roma, 1. 21013 Gallarate (Varese). Tel. +39 0331 791597

Scorticata-2012-Aurora-Mazzucchelli-tortellini

Aurora Mazzucchelli. Dici tortellini classici, tortellini a Bologna, e pensi all’Osteria Bottega piuttosto che alla Gigina. Poi c’è lei a Sasso Marconi e questo piatto di tortellini alla Scorticata 2012 che in realtà era di ripiego poiché erano finiti i ravioli di parmigiano al profumo di lavanda. Ne avrei mangiati un secchio nella loro semplicità strabiliante. Il comfort food che ci spinge a pensare come sia possibile affondare in uno scandalo da pasta ripiena quando basta un fornello da campo (e Aurora, ovvio) per fare un piatto da 8 -.

Ristorante Marconi. Via Porrettana n.291. Sasso Marconi (Bologna). Tel. +39 051 846216




- mercoledì, 20 febbraio 2013 | ore 12:36

29 commenti su “I 10 migliori tortellini in Italia li mangi in questi 10 ristoranti

  1. Avete sbagliato il titolo, dove mangiare le migliori paste ripiene in iItalia,i tortellini sono una cosa seria e il ripieno e’ solo di carne!!!!
    Li facciamo noi a Bologna o al massimo a Modena,quindi se valutate Tortellini paragonate ristoranti che li fanno senza fare casino.
    E poi per favore basta Bottura,parliamo di qualche altro chef,ve ne sarei grato.

  2. La Gigina è in pole position per le tagliatelle. Aggiungerei la Borsa a Valeggio sul Mincio e quelli dell’Antica Corte Pallavicini. i tortellini al burro fuso e salvia cotti nel brodo sono da antologia

  3. ce ne fosse uno di tortellino(a parte quello della Aurora) ma cos’è quella roba che spacciate per tortellino?Il TORTELLINO non è per tutti è il frutto di un equilibrio ben preciso ,dato dal rapporto esatto tra il ripieno la sfoglia ed il nodo di chiusura e se tanto mi dà tanto chissà come sarà anche il ripieno,visto l’approssimazione della chiusura,quelli sono dei ravioli o al limite della pasta ripiena . Il tortellino è un’opera perfetta di ingegneria Culinaria,quindi lasciatelo stare non è per voi.Ma avete mai mangiato i tortellini del Pappagallo o dell’Osteria N.7 a Rastignano o di Arnaldo a Rubiera,mi sembra quasi che prendete in considerazione solo i NOMI ,(per carità bravissimi ,ma parliamo di altro)e tutto cio non vi fa onore.Capisco che pur di dare addosso alla cucina bolognese le inventate tutte ,perchè se sparlate della cucina Bresciana o Ternana non vi c. legge nessuno ,ma adesso smettetela ,mollateci inventatevi un’altro targhet per cercare di farvi leggere e lasciateci in pace.
    Abbiam deciso , vogliamo incominciare a fare la cotoletta alla milanese con il pane all’interno o la coda alla vaccinara con il coniglio ed aspettiamo le critiche.
    Come servizio questo non è stato il massimo.
    Un vecchio Oste.

  4. Ad occhio mancano i tortellini in brodo del Dandi all’Osteria Bottega, quelli di Amerigo ed, in senso lato, i tortelli di Salvatore Tassa

    • L’ articolo e’ nato comunque male, non si tratta di valutare i Tortellini ma paste ripiene e mangiati anche non al Ristorante come quelli del Marconi di Aurora.Per il tortellino a Bologna:
      Cambio di Massimiliano Poggi
      Osteria Bottega Daniele Minarelli
      Caminetto d’ Oro Paolo Carati
      Marconi Aurora Massimo Mazzucchelli
      Trattoria Collegio di Spagna. Novità’
      Amerigo Ma siamo in Collina
      Nuova Roma Calderino Omar Amici
      Quelli di Tassa il Cuciniere ottimi ma tortelli

  5. colpo da volponi della comunicazione.
    senza tortellini nel titolo sarebbe un articolo che non si cagava nessuno!

    ps.
    questi 10, fanno anche la coda alla vaccinara e il risotto alla milanese migliore d’italia… a quando la scoperta dell’acqua calda?

    max

  6. Complimenti a chi ha scritto l’articolo: è come fare un titolo “I migliori vini rossi” e poi parlare di birra e chardonnay. 2 su 10 ne avete imbroccati, era difficile fare peggio.

    • L’incipit c’era prima delle osservazioni.

      …notizie dei tortellini e dei ravioli…
      …elencare 10 ristoranti e altrettanti piatti di pasta ripiena…

      Si vede che non sono state sufficientemente esplicative.

      I tortellini del titolo sono esemplificativi di una pasta ripiena e riconducibili al motivo del post: tortellini e ravioli con carne di cavallo.

      Per rispondere alla lista di Bologna (ma il post non voleva parlare solo di Bologna) noto che la Gigina è tagliata fuori e non tutti sarebbero d’accordo. Per molti Bottega è superiore a tutti.

  7. Mah,le classifiche le fate voi da sempre, alla gente comune interessano molto poco.
    D’accordissimo su dandy, imbattibile, ma su gigina, da provare la nuova gestione e poi riparlarne.
    Perché scrivere tortellino e poi postare dei ( fantastici e assolutamente ineccepibili) ravioli? Li chiami ravioli o tortelli e nessuno può dire niente. Ma se lei li chiamava col loro nome, ” pasta ripiena di grandissimi cuochi” io, ad esempio, in questo blog non sarei nemmeno passato e come me tanti altri!
    Ora , se lei mi dice che non lo immaginava…. Se facesse tortellini per vivere sarebbero da 4-, giusto per dare un voto!
    😉
    Cordialità
    Max

  8. Presentate dieci piatti di tortellini, nessuno di questi è in brodo. Se non fosse l’equivalente di una bestemmia verrebbe voglia di scherzarci su, verrebbe voglia di dirvi che siete come Ivano, quello rimasto famoso in un celebre film di Verdone per la battuta “Famolo strano”. Come Verdone da questo post raccontate la peggiore provincia, quella che rinnega le migliori tradizioni italiane in favore di una moda ignorante come chi la segue, la propone e la diffonde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.