Un film spedirà le olive ascolane sugli scaffali dei magazzini Harrods

Tempo di lettura: 1 minuto

Olive-ascolane-pronte

Olive ascolane da Harrods, a Londra. Miracoli del cinema quando veicola anche la bontà e il made in Italy. Alla settima arte e al lavoro di promozione computo dal Bacino Imbrifero del Tronto (Bim) si deve la prospettiva, più che probabile, che il prodotti del territorio ascolano, la tenera oliva in primis, finiscano sugli scaffali di uno dei negozi più glamour (e più frequentati) del mondo, i magazzini Harrod’s.

Ripaberarda

Galeotto fu il film, una produzione britannica girata a Ripaberarda, piccola frazione del comune di Castignano (Ascoli Piceno), famosa per i suoi calanchi. Una scelta, quella della location picena, nata dalla visione di immagini del paesaggio girate e diffuse all’estero per promuovere il territorio. Un’iniziativa intitolata “Dreaming – Terre piceno” e finanaziata dal BIM Tronto, Il Bacino Imbrifero Montano.

Magazzini-Harrods

Destino ha voluto che, per le fotografie di scena, si trovasse in loco il direttore commerciale dei magazzini Harrod’s, un contatto che potrebbe rivelarsi a breve molto utile per promuovere le specialità del territorio, le stesse assaggiate da food blogger, fotografi e video-maker nel corso del tour “Eating Piceno”: l’oliva ascolana dop innanzitutto (la cui ricetta trovate qui), il pesce azzurro dell’Adriatico, la birra artigianale di Comunanza, l’anice verde di Castignano e la cucina dello spirito, cioè le ricette monastiche del territorio.

La speranza è di chiudere a breve quando, in occasione della presentazione del film, si cercherà di “definire meglio il possibile inserimento dei nostri prodotti nel circuito Harrod’s”, ha spiegato Luigi Contisciani, presidente del Bim Tronto.

[Fonte: Corriere Adriatico via Qualivita  Immagini: hotels.about.com]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui